Cerca

IL FUTURO

La fiera diventerà un girotondo

L'idea dell'amministrazione: realizzare un percorso circolare di bancarelle

98424

Se questa edizione, visti i tempi strettissimi per l’affidamento e realizzazione della Fiera D’Ottobre, non sarà molto diversa da quella dello scorso anno, dalla prossima potrebbe esserci una vera e propria rivoluzione. La disposizione della Fiera d’Ottobre, o meglio, delle bancarelle che compongono il grande mercato autunnale, tradizione del capoluogo, è al vaglio della amministrazione guidata dal sindaco Edoardo Gaffeo che promette una futura rivoluzione.

“Quest’anno faremo solo qualche piccolo aggiustamento per le bancarelle più penalizzate che da tempo chiedono una migliore sistemazione - spiega Gaffeo - ma dal prossimo anno abbiamo un obiettivo chiaro: creare una fiera circolare che si autoalimenti da sola e non penalizzi più nessuno anzi, coinvolga tutto il centro allo stesso modo”.

Ma se ne parlerà, appunto, dal prossimo anno, intanto, a giorni scadrà il bando per l’affidamento di questa edizione. E poi al via con la nuova organizzazione per il momento solo “aggiustata” ma praticamente uguale all’anno passato.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy