Cerca

UNIVERSITA’ IN CENTRO

Card per gli universitari, pollice alto dall’Ascom

L'associazione dei commercianti approva la proposta del giovane consigliere leghista, Lorenzo Rizzato

Card per gli universitari, pollice alto dall’Ascom

Confcommercio Rovigo appoggia la proposta del giovane consigliere comunale rodigino Lorenzo Rizzato, che siede tra i banchi della Lega, di attivarsi per la creazione di una card universitaria che gli studenti universitari ma anche, in un successivo step, delle scuole superiori possano utilizzare per avere sconti su alcuni servizi presenti in città.

L’idea è sorta dopo l’apertura di palazzo Angeli come sede universitaria, avvenimento che porterà in città decine di studenti. L’Ascom si dichiara disponibile a discuterne e lo fa attraverso un con una nota pubblicata sul sito web. “Avere una sede universitaria in centro storico è, da sempre, argomento di grande dibattito a Rovigo. Per questa ragione, la notizia del trasferimento delle classi legate alla facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Ferrara, nella prestigiosa sede di Palazzo Angeli, fresco di restauro, ha, da subito creato grande fermento. La presenza di classi di studenti possono portare nuova energia nel cuore della nostra città che, ad oggi, vede il mondo del commercio in uno stato di sofferenza. Per questa ragione, dopo aver letto gli articoli sulla stampa locale, riportanti la proposta del consigliere comunale Lorenzo Rizzato di creare una Card dedicata agli studenti e l’apertura di un tavolo di confronto tra i diversi portatori d’interesse, intendiamo ribadire, come Confcommercio, la nostra volontà di sostenere le iniziative che mirino alla crescita del territorio e del nostro comparto”. Il leghista commenta così la nota: “Sono molto contento che un’associazione di categoria importante come Confcommercio abbia deciso di sposare la mia iniziativa. Spero che anche tutte le altre associazioni di settore accettino di sedersi ad un tavolo di confronto insieme all’amministrazione comunale e i rappresentanti dell’università. Mi auguro che questo sia solamente il primo passo verso un sostegno alla presenza universitaria in città, ai giovani e al commercio”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy