you reporter

ROVIGO

Dopo le proteste, via i cassonetti

Lo annuncia Ecoambiente

"Spostate quei cassonetti: è una cosa indecente"

I cassonetti di via Ponte Roda

Un piccolo aggiustamento che potrebbe portare grandi miglioramenti. Ecoambiente, infatti, in accordo con il Comune di Rovigo, ha deciso di affrontare il problema dell'isola ecologica di via Ponte della Roda, raccogliendo le sollecitazioni arrivate da più parti sulle problematiche derivanti dalla collocazione dei cassonetti, decisa nell'estate del 2018. Lo annuncia la società che si occupa della raccolta e del conferimento dei rifiuti.

"Il posizionamento in una strada stretta e con poca visibilità per quanti arrivano svoltando da Corso del Popolo, ha sollevato più di una preoccupazione con molteplici interventi pubblici - spiega la nota - senza contare il fatto che, durante le operazioni di svuotamento, seppur di breve durata, in più di un'occasione si creano incolonnamenti con ripercussioni sul traffico e ulteriori rischi. Le ipotesi sulla nuova organizzazione della raccolta verranno sottoposte anche al giudizio delle associazioni di categoria del commercio, chiamate ad un tavolo di confronto dall’assessore allo Sviluppo sostenibile del Comune di Rovigo Dina Merlo. Un incontro che non riguarderà solo una singola isola ecologica, ma servirà soprattutto per fare il punto sullo stato della raccolta differenziata specifica per i negozi e gli esercizi pubblici e adottare modifiche e miglioramenti".

"Per tutti i negozianti è attiva infatti la raccolta porta a porta di carta e cartone, con cadenza quotidiana, mentre per i bar e locali, anche di vetro, con la raccolta due volte la settimana. Ecoambiente rivolge agli esercenti un invito esplicito: 'Aiutateci ad aiutarvi'. La differenziata per gli esercenti del centro serve anche per evitare che, visti i volumi, vengano saturati i cassonetti che sono rivolti invece prevalentemente alle utenze domestiche ed agli uffici. Non sempre, però, questo viene rispettato a pieno. E così Ecoambiente avverte: con l'entrata in servizio delle cosiddette 'guardie ecologiche', il conferimento scorretto sarà sanzionato".

"Ma l'intenzione non è quella di punire, quanto di andare incontro alle esigenze degli esercenti, per i quali sarà possibile far presente esigenze e difficoltà, in modo che il servizio possa essere modulato in modo da essere più efficiente, con beneficio per tutti. Quanti hanno, quindi, spunti, suggerimenti o particolari necessità relative ad orari e cadenza del ritiro dei rifiuti porta a porta sono dunque invitati a rivolgersi senza indugio al numero verde gratuito 800 186 622, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 ed il sabato dalle 8 alle ore 13. Per un servizio migliore per tutti e per un maggior decoro nel centro storico".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl