you reporter

PALAZZO DI GIUSTIZIA

Tribunale, dopo cinque ore di battaglia, i consiglieri trovano l'accordo

Non arriva la mozione unitaria, ma la minoranza vota una mozione emendata

tribunale[1].JPG

Il tribunale di Rovigo

Dopo un lungo confronto tra le forze di minoranza e maggioranza in un consiglio comunale durato cinque ore su un unico tema, il tribunale di Rovigo (LEGGI ARTICOLO), la presidente del consiglio chiede una sospensione per cercare di trovare un accordo tra tutti per una mozione unitaria. Ma non ce la fanno. Una sospensione di 10 minuti si trasforma in una pausa di oltre 40 minuti ma l'accordo non arriva.

E così i consiglieri tornano in aula e discutono due mozioni, una proposta del centrodestra (letta dalla prima firmataria Valentina Noce) contro lo spostamento del tribunale al Maddalena, e una della maggioranza del Comune, letta dal sindaco Edoardo Gaffeo, che si oppone all'arrivo del carcere minorile in centro per permettere l'ampliamento del tribunale in via Verdi.

La mozione del centrodestra con 18 voti contrari, 9 favorevoli (ma un voto è sbagliato, Montagnolo ha sbagliato a premere il tasto, ma dichiara a verbale l'errore) non passa. A sorpresa però, la mozione, emendata, della maggioranza passa all'unanimità.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl