you reporter

CORONAVIRUS IN POLESINE

Ancora 37 denunciati, solo domenica e solo dai carabinieri

I numeri delle persone che ignorano i divieti continuano a essere impressionanti

I pazzi continuano ad uscire di casa: piovono denunce, 16 nei guai

Ancora una giornata, quella di domenica 22 marzo, che ha fatto registrare numeri impressionanti, per quanto concerne le denunce fatte scattare per la violazione delle disposizioni che impongono di limitare al massimo gli spostamenti, alla luce dell'emergenza coronavirus. Nelle ultime 24 ore, infatti, solo il personale dei carabinieri, articolato nelle varie stazioni e nelle varie compagnie del Polesine, ha denunciato 37 persone che, secondo le contestazioni, sono state trovate dai militari fuori casa, in giro, laddove non avrebbero avuto alcun motivo di esserlo.

Altre tre denunce sono state fatte scattare dal personale della polizia locale. Tra questi denunciati, un 20enne che stava andando da Fenil del Turco a piedi, per fare la spesa, una 64enne uscita di casa in auto per andare in chiesa e un uomo che, a piedi, stava andando in stazione a prendere la compagna al ritorno dal Ferrara. A breve saranno disponibili anche i dati dei controlli della polizia di Stato. 

La giornata di sabato 21 marzo, invece, era andata ancora peggio, con ben 51 persone denunciate a piede libero (LEGGI ARTICOLO).

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl