you reporter

TRAFFICO

"Siamo la città con più auto in Italia: piantiamo alberi"

La richiesta dell’associazione: “Piantate alberi lungo la Statale 16 e in circonvallazione”

"Siamo la città con più auto in Italia: piantiamo alberi"

Nuovi alberi lungo le strade più trafficate, dalla Statale 16 alla circonvallazione Ovest, e meno auto in centro storico. E’ la richiesta della Fiab, l’associazione deli Amici della bici, al Comune. E che parte da una semplice considerazione: “Rovigo - dicono dal gruppo - ha una media di 871 veicoli ogni mille abitanti, un valore ben più alto della media italiana, ferma a 854, di quella europea, 602, e persino di quella statunitense, che si attesta a 838”.

“L’effetto positivo del lockdown, in una situazione tragica, è stato una trasversale riduzione del traffico automobilistico - dicono dalla Fiab - con il vantaggio, per chi ha potuto muoversi, di non dover più passare tempo a cercare parcheggio e, per tutti, di sentir ridotto quel costante e fastidioso sottostante rumore di sfrecciare di auto un po’ in ogni strada. Abbiamo quindi riscoperto una cosa importante: il silenzio. Oggi, che tutto sta ripartendo di gran lena, a molti di noi avranno iniziato a fischiare le orecchie”.

Il riferimento è al rumore provocato dal traffico. Ma “eliminare il traffico - confermano dalla Fiab - è impresa ardua. La Fiab da 15 anni si batte per veder trasformate le nostre strade in luoghi più umani con conseguenze benefiche sul nostro modo di vita. Ci piacerebbe che i luoghi del vivere comune fossero spazio di socializzazione in sicurezza, di espressione di vitalità di una comunità e di migliore qualità di vita della città, quindi di salute per tutti. Le recenti polemiche sugli assembramenti non sono forse anche dovute al fatto che gli spazi per la socialità in ambito urbano siano da contendere con il traffico, i parcheggi e, paradossalmente, anche con i plateatici? Se da un lato servono più spazi pedonali e, aggiungiamo, aree verdi più ampie per migliorare l’aria che respiriamo, dall’altro è fondamentale che le nostre amministrazioni si impegnino per una moderazione del traffico, anche in ottica di volume e velocità, e per una mitigazione del rumore che questo produce”.

“Non è forse vero che gran parte dei nostri viali, strade alberate, hanno ben poco di tale definizione? Pochi e sparuti alberi, quando non sono completamente assenti e, ahimè, a volte volutamente decapitati. Eppure sono proprio le alberature gli strumenti più semplici, economici ed efficaci per la mitigazione acustica (non parliamo poi della riduzione della calura e dell’ossigenazione dell’aria oltre del non trascurabile elemento estetico). Per tutte queste ragioni - concludono dalla Fiab - chiediamo, ove possibile, nuove piantumazioni lungo le strade trafficate come, per citare due esempi rodigini, la Statale 16 e la circonvallazione Falcone-Borsellino. E ci piacerebbe che non fosse perso altro tempo. Intanto, almeno, rispettiamo i limiti di velocità (non chiediamo di abbandonare il comodo, ingombrante e rumoroso mezzo solo per puro altruismo)”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl