you reporter

SPORT

"Carta etica dello sport, quest'anno disegniamo anche il logo"

Il concorso è stato presentato dall'assessore regionale Cristiano Corazzari questa mattina in Accademia a Rovigo

Presentata questa mattina nella cornice della Sala degli Arazzi la terza edizione del concorso “Disegna a fumetti la Carta Etica dello sport veneto”. Un’edizione che apre il bando anche alle associazioni sportive e propone un’ulteriore sfida: ideare il logo che identificherà, nei prossimi anni, la Carta Etica dello Sport veneto.

L’invito è a realizzare un simbolo grafico che trasmetta i valori fondanti dello sport e che verrà utilizzato da tutti i soggetti che aderiscono alla Carta ed in ogni materiale prodotto da associazioni sportive, Unpli Veneto e Regione del Veneto.
“Una iniziativa promossa dall'Assessorato allo sport della Regione Veneto, dall'Ufficio Scolastico Regionale e dal Comitato Pro loco del Veneto – ha evidenziato Cristiano Corazzari, assessore regionale allo Sport e alla cultura – ideata per diffondere e valorizzare la Carta Etica dello sport veneto facendola diventare uno strumento di riflessione e divertimento per tutti i giovani veneti, nella convinzione che valori come collaborazione, inclusione e rispetto siano temi imprescindibili tanto in un campo di gara quanto nella vita di tutti i giorni. Un progetto che intende dare forma alla sostanza dei valori sportivi, portando un messaggio davvero importante a chi leggerà il libro che raccoglie i lavori delle scuole partecipanti, dimostrando come i nostri giovani siano ragazzi dotati di grandi qualità”.

“Sono veramente soddisfatta che la mia prima uscita ufficiale e di persona come dirigente dell'ufficio scolastico sia per questa occasione – ha evidenziato Carmela Palumbo, direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale per il Veneto – sono convinta che attraverso la Carta Etica dello Sport potremo trasmettere i fondamenti della società civile ai ragazzi”.

Gianfranco Bardelle, presidente Coni del Veneto ha aggiunto: “Per noi e per lo sport in generale, questo appuntamento segna la ripartenza ufficiale, mettendo al centro i veri valori sportivi: la condivisione e il fare squadra. Ripartire dalla Carta Etica dello sport è un segnale fondamentale per tutto il mondo dello sport veneto”.

Il club dei “Bersaglieri” della Rugby Rovigo Delta saranno i testimonial d’eccezione di questa edizione. Una squadra simbolo dei valori etici dello sport, tanto da essere una delle società italiane di rugby a 15 più vittoriose di sempre. “E’ con immenso piacere che abbiamo accolto questo invito – ha sottolineato Francesco Zambelli, presidente del Rugby Rovigo Delta – perché il rugby a Rovigo e nel Veneto è uno sport molto sentito, uno sport che rappresenta una regione e un popolo”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl