you reporter

COMUNE DI ROVIGO

Un piano antenne per monitorarne l'impatto sulla popolazione e sull'ambiente

Una delle novità nel rinnovato contratto con Asm e Polesine Tlc per la gestione delle infrastrutture tecnologiche

L'assessore accusa la barista: "Ci ha chiesto di chiudere un occhio"

L'assessore Luisa Cattozzo

03/07/2020 - 14:11

Il Comune di Rovigo tramite ASM Rovigo rimodula il rapporto con la società di scopo Polesine TLC, indirettamente partecipata dal Comune di Rovigo, per valorizzare le Infrastrutture Tecnologiche del territorio comunale e permettere l’attivazione di nuovi servizi.

Polesine TLC gestisce dal 2005 la rete dei cavidotti comunali permettendo agli operatori privati di erogare i propri servizi al territorio ed ai soggetti pubblici locali di erogare servizi essenziali come Videosorveglianza, controllo del traffico, comunicazioni della protezione civile.

Col nuovo accordo ASM affida a TLC la gestione dei cavidotti comunali per fibra ottica fino al 2030, agevolando l’accesso degli operatori e l’attivazione di servizi FTTH. TLC ha sottoscritto a questo proposito rapporti di concessione e ospitalità con i più importanti operatori nazionali come IRIDEOS, FASTWEB, TELECOM, INFRATEL e OPEN FIBER.

Inoltre Polesine TLC ha sottoscritto un importante accordo con l’operatore concessionario IRIDEOS che ha vinto una gara europea per la gestione delle infrastrutture e si occuperà di potenziare il servizio di accesso a banda ultra larga in tecnologia Radio Fissa (FWA) nei quartieri e nelle frazioni del Comune di Rovigo ed estenderlo alla frazione di Grignano Polesine e garantirà accessi a 100 Mbps con priorità alle imprese e alle Pubbliche amministrazioni, ma aperte anche ai residenti,  anche alle aree che non sono state pianificate dagli interventi degli altri operatori pubblici e privati. L’intervento prevede un aggiornamento tecnologico che, a parità di emissioni radio, permetterà di triplicare la velocità del collegamento.

Il Comune di Rovigo, inoltre, grazie a questo rinnovato accordo, procederà alla redazione del PIANO ANTENNE, strumento fondamentale per pianificare lo sviluppo futuro delle tecnologie e dei servizi nel territorio nel rispetto della tutela dell’ambiente e della salute, in coerenza con il nuovo Piano degli Interventi comunale.

Questa rinnovata collaborazione porterà ad un uso efficiente e razionale delle infrastrutture pubbliche e permetterà agli operatori privati di attivare nuovi servizi, garantendo libera concorrenza, qualità e sicurezza.

 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl