you reporter

PROVINCIA DI ROVIGO

Stop alla violenza di genere. E arriva la carta delle pari opportunità

Presentata questa mattina a Palazzo Celio

Stop alla violenza di genere. E arriva la carta delle pari opportunità

Presentato questa mattina in sala consiliare a Palazzo Celio da parte di Antonella Bertoli, presidente Commissione provinciale Pari Opportunità e del Presidente Ivan Dall’Ara, il programma per la Giornata Mondiale contro la Violenza di genere del 25 novembre 2020, che per la prima volta si terrà on line dalla piattaforma della Provincia. Inizierà alle ore 10 e sarà aperta al pubblico che potrà collegarsi e partecipare anche al dibattito.

Gli interventi iniziali saranno del Presidente Dall’Ara, del Prefetto, dell’Assessore Zeggio di Lendinara, del presidente della Conferenza dei Sindaci e i lavori saranno condotti da Antonella Bertoli, presidente della Commissione provinciale Pari Opportunità. La novità consiste nel fatto che la Commissione Provinciale ha elaborato una Carta delle Pari Opportunità (che non riguarda solo le donne, ma tutte le persone che hanno difficoltà a vivere una vita piena a causa di diversi problemi) che sarà presentata a tutti i Consigli Comunali per l’adozione. La discussione vedrà proposte concrete, la Carta potrà subire variazioni per essere successivamente adottata da tutti i Comuni e dal Consiglio provinciale.

Antonella Bertoli ha ringraziato l’Associazione Soroptimist per la fornitura della luce arancione che illuminerà il palazzo della Provincia a partire dal 25 novembre; ha annunciato anche la partecipazione della Provincia alla Giornata della Prevenzione dei Tumori Maschili in collaborazione con la Lilt e l’Istituto Comprensivo di Lendinara. Il Presidente Ivan Dall'Ara è intervenuto sottolineando che "Gli uomini violenti vanno allontanati e fermati in tempo con l’aiuto delle forze dell’ordine, dei centri specializzati nel loro recupero, e deve essere chiaro a ciascuna donna che la violenza è figlia della debolezza e dell’insicurezza e non ha nulla a che vedere con la forza, la virilità e il coraggio."

L’assessore Francesca Zeggio del Comune di Lendinara ha annunciato che le iniziative previste per il 25 in presenza saranno spostate a quando l’emergenza Covid finirà, per dare voce alle donne del volontariato e delle RSA che non sono purtroppo sempre presenti nei servizi e nei pensieri delle Istituzioni. Lo stesso dicasi per gli spettacoli e le mostre che erano in programma, in particolare per Gli Igniferi che illumineranno di fuoco Piazza Risorgimento a Lendinara la prossima estate, ricordando che “La Storia Siamo Noi”, titolo della manifestazione che prosegue con “Il Fuoco delle Donne”, la Mostra dell’Associazione Ametiste.

Il Sindaco di Lendinara Luigi Viaro ha auspicato che il Natale porti una speranza e le iniziative anche se realizzate on line, ci diano uno sprone a costruire insieme progetti che vadano incontro concretamente alle donne e alle famiglie.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl