you reporter

COMMERCIO

Cresce l’interesse per il Borsa. Ufficiale l'interesse di Borsari

Ceccato (Confesercenti): “Un locale storico che offre varie opportunità di gestione”

Cresce l’interesse per il Borsa. Ufficiale l'interesse di Borsari

Si scalda la corsa per la nuova gestione del bar Borsa. La scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione al bando della Camera di commercio è fissata il 5 marzo. C’è ancora un po’ di tempo, quindi, ma già adesso l’interesse per rilevare la gestione Thun sta montando.

“Certo - ammette Vittorio Ceccato, responsabile provinciale di Confesercenti - stiamo parlando del locale storico di Rovigo, uno dei bar più appetibili del cuore della città. Ovvio che l’interesse per condurlo ci sia, anche perché il bando permette di sfruttare varie tipologie di gestione dal punto di vista commerciale, somministrazione classica e anche punto vendita. Per questo credo che il Borsa non resterà chiuso a lungo. Un nuovo gestore ci sarà, magari per qualche settimana il locale sarà chiuso temporaneamente, per consentire qualche forma di rinnovamento interno. Ma sarà questione di pochi giorni”.

Fra chi è interessato allo storico bar che si affaccia su piazza Garibaldi, c’è anche il gruppo Borsari di Badia. Nei giorni scorsi il titolare del gruppo è stato negli uffici della Camera di commercio per assumere informazioni e verificare se presentare domanda. “L’interesse è più che giustificato - ammette Ceccato - Borsari già da qualche anno coltiva l’opportunità di aprire un suo punto di gestione in città. Il Borsa ben si sposa con la sua tipologia di conduzione di locale”. Borsari, titolare di un bar pasticceria negozio di dolci a Badia, nel caso partecipasse al bando porterebbe avanti la gestione del bar Borsa in parallelo alla fortunata gestione del locale a badia Polesine, “Anche perché - continua Ceccato - la gestione di Badia si è rivelata vincente, perché, quindi, non replicarla nel centro di Rovigo. Restano da vedere i vari paletti che il bando pone al futuro gestore, e per questo ogni aspirante deve fare le proprie valutazioni”.

Se sarà presentata quella di Borsari non sarà l’unica domanda per la gestione del locale di proprietà della camera di commercio. Da giorni in città si vocifera di poche o tante domande e manifestazioni di interesse. Numeri, che però lasciano il tempo che trovano, in quanto in quanto ci sono ancora poco meno di due settimane di tempo per avanzare la propria proposta. Di sicuro l’interesse fra gli addetti ai lavori sta crescendo

Il bando per la gestione del Borsa è stato pubblicato sul sito web della Camera di commercio lo scorso 5 febbraio, si tratta di una locazione della durata di sei anni, rinnovabili tacitamente per altri sei alla scadenza. Il canone di locazione a base di gara è di 34.800 euro più Iva all’anno.

L’appalto per la gestione del Borsa sarà aggiudicato in base all’offerta economicamente più vantaggiosa, individuata sulla base del miglior rapporto qualità-prezzo. L’apertura delle buste con le offerte pervenute, infine, è prevista per il 9 marzo.

Ceccato ne approfitta anche per una veloce disamina della situazione attuale dei bar: “C’è poco da dire, le condizioni in cui molti esercenti devono lavorare sono sotto gli occhi di tutti. Un anno di pandemia ha messo in difficoltà praticamente ogni gestore e titolare di locale, i ristori hanno aiutato, ma solo in parte e l’incertezza che riguarda anche i prossimi mesi amplifica la sofferenza con chi deve fronteggiare un netto calo di fatturato. Dobbiamo solo augurarci che l’emergenza sanitaria finisca al più presto”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • Maass

    22 Febbraio 2021 - 14:02

    Direi direi a dir poco accademica la disamina di Ceccato sulla situazione attuale!

    Rispondi

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl