you reporter

IL CASO

"Vogliono che gli studenti denuncino i compagni che non indossano la mascherina"

La denuncia del movimento di estrema destra, Forza Nuova

"Vogliono che gli studenti denuncino i compagni che non indossano la mascherina"

“Anno scolastico 2020/21 introdotta l’ora dell’infame. Forza Nuova-Italia Libera torna all’attacco delle istituzioni schiave della dittatura Covid”. Questo è quanto si legge nella nota diffusa dalla sezione rodigina del movimento di estrema destra, che ha affisso uno striscione per denunciare quanto accaduto in un istituto polesano.

“Dopo le lezioni in pieno inverno a finestre aperte - ha continuato nella nota il movimento di Roberto Fiore - gli ingressi scaglionati, il fallimento della Dad, lo sperpero dei danari sui banchi a rotelle riposti negli sgabuzzini, ci arrivano segnalazioni da svariati istituti polesani. Secondo quanto riferito da alcuni gruppi di genitori, gli insegnati obbligano gli alunni ad infamare i propri compagni, chiamati alla cattedra devono segnalare chi, quando e per quanto tempo qualche alunno non ha indossato la mascherina, al povero incriminato verranno elargite note e provvedimenti disciplinari. Invitiamo i ragazzi a fare fronte comune e mettere davanti a tutto l’amicizia, l’unione e la fratellanza disobbedendo a norme folli che li vogliono servi. Continuerà senza sosta la nostra sorveglianza e il nostro sdegno verso queste vili azioni”, concludono dal movimento di estrema destra.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • Maass

    22 Febbraio 2021 - 14:02

    Infami in un sistema infame, onori a Fiore!

    Rispondi

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl