you reporter

COMUNE DI ROVIGO

"La maggioranza getta la maschera e chiede il ricalcolo. Vuoi mai che riescano a salvare l'indennità"

La risposta del consigliere Aretusini ad Azzalin: "Un intervento fuori luogo, pensa di prendermi in giro ma fa solo una pessima figura"

Azzalin e Aretusini alla guida dei gruppi consiliari

Michele Aretusini, capogruppo della Lega Nord, in consiglio comunale

"Finalmente questa maggioranza getta la maschera: anche la giunta dei professori quando si tratta di tagliarsi gli stipendi per devolverli al sociale da una parte lancia roboanti annunci alla stampa, che in realtà ricalcano quanto detto dall'opposizione; dall'altra in silenzio chiede il ricalcolo dei dati Istat magari per vedere se alla fin fine le indennità si possano conservare". E' quanto dichiara Michele Aretusini, capogruppo della Lega in consiglio comunale. Proprio Aretusini, dopo la pubblicazione dei dati Istat aggiornati che fotografavano il calo della popolazione di Rovigo al di sotto dei 50mila abitanti aveva sollevato il tema dei tagli previsti per i comuni sotto questa soglia nella commissione competente. Comunicando la questione alla stampa.

"Pochi giorni dopo, dalla maggioranza civicodemocratica di Gaffeo un trionfalistico comunicato come se la riduzione delle indennità fosse farina del loro sacco e, non appena faccio loro notare che non è propriamente così, ecco che arriva puntuale Azzalin, paladino di non si sa cosa, col suo solito stile caotico e carico di livore personale forse frutto di una sonora batosta alla Regionali. Ora, credo onestamente che Azzalin farebbe meglio a non parlare di ciò che non conosce in prima persona. Perché in commissione io c'ero e Azzalin no. E in commissione l'assessore competente - che non è Azzalin ma Pavanello - stupito, a fronte dei dati che gli comunicavo, mi spiegava di non esserne al corrente, ma di avere risultanze diverse".

"Leggo poi che lo stesso Azzalin, pensando di dileggiare me, mi prende in giro dicendo che dovrebbe essere la Lega, non i civicodemocratici a preoccuparsi del calo demografico. Purtroppo così forti sono la cecità e il livore del consigliere Azzalin e dei suoi che non si accorgono che affermazioni del genere ben lungi dal dileggiare chi ha chiesto di attuare un risparmio per le fasce deboli, in realtà svergognano questa artificiale e artificiosa compagine di governo: cari professori e cari civicodemocratici l'andamento demografico e la vitalità di un capoluogo dovrebbero essere una priorità di tutti. Dell'opposizione, certo, ma a maggior ragione di chi governa. Insomma: una uscita deplorevole del consigliere Azzalin che purtroppo non credo parli a titolo personale".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl