you reporter

IL CASO

L'opposizione dura contro l'abbandono dell'aula dei civici

Gambardella, Rossini e Noce contro il comportamento della maggioranza durante il consiglio comunale sul tribunale

L'opposizione dura contro l'abbandono dell'aula dei civici

04/03/2021 - 19:19

Il gruppo del Pd non ha commentato l’abbandono del confronto da parte dei colleghi di maggioranza “civici”, ma non sono mancate stilettate da parte dell’opposizione. “Non condivido l’abbandono dell’aula da parte di componenti della maggioranza, il confronto con la città è sempre positivo e in questo caso non è tardivo - ha detto Monica Gambardella, che entra nel merito - Sulla sede dell'ex Caserma Silvestri (31.000 mq) ci sono 2 destinazioni definite, 1 in fase di studio. Peccato veramente si sia perso tempo. Rispetto all'ex Questura ho fatto una interrogazione 23/7/20, la richiesta non esprime una posizione rigida, non prevede la realizzazione di un ecomostro, ma parte dalla presenza di un'area degradata e inutilizzata in pieno centro storico, cui comunque si deve trovare una soluzione. Considera la possibilità di integrare edifici complementari e la presenza di aree comunali limitrofe come l’ex comando dei vigili del fuoco e guardia di finanza. Sulla possibilità dell’ex Banca d'Italia in via Piva (6500 mq) con la collegata sede della Provincia è stato detto che serve un piano delle alienazioni, una manifestazione di interesse ed eventuale trattativa privata; tempo stimato tra i 6 e i 10 mesi solo per queste fasi iniziali. E inoltre mi preoccupa il parcheggio. Il terreno di proprietà comunale, da destinare a parcheggio, può servire funzionalmente alla stazione delle corriere e dei treni?”.

Molto agguerrito Rossini che esordisce: “A me il bavaglio non lo mettete. Il consiglio ha espresso i miei dubbi. Il vice sindaco ha esposto chiaramente le due opzioni possibili, con una esposizione che, come aveva fatto già trapelare il sindaco in una riunione dei capigruppo, mira a caldeggiare la collocazione del tribunale nella ex Banca d’Italia e attiguo stabile della Provincia a scapito della riqualificazione dell’ex Questura e dell’annessa ex Caserma dei vigili del Fuoco. Posizione di questa maggioranza che non tiene per niente conto del parere del Presidente dell’ordine degli avvocati, dei commercianti, degli esercenti dei servizi pubblici, e, dulcis in fundo, del Presidente del Tribunale e del Procuratore della Repubblica che in un sopralluogo con il demanio il 26 febbraio scorso preso l’ex Questura hanno espresso il loro autorevole gradimento su questa soluzione. I vantaggi sarebbero molteplici, dalla realizzazione di uno stabile nuovo progettato con una efficiente funzionalità degli spazi in un edificio tra l’altro efficiente anche dal punto di vista energetico, alla viabilità migliore, ala possibilità di accedervi da due entrate, ai parcheggi comodi del multipiano per chi verrebbe da fuori”.

Rossini teme che “questa maggioranza abbia già con supponenza deciso e stiano già dando indicazioni precise verso Banca d’Italia/Provincia, localizzate in un quartiere della città avulso dalle attività commerciali del centro e con evidenti problemi di viabilità e di adattamento di locali vecchi e/o costruiti per altre destinazioni d’uso da modificare accontentandosi come sarà possibile per accontentare le esigenze del Tribunale”.

E poi ricorda ai rivali in aula: “Vi ricordo che siamo ancora in democrazia, il Comune e i problemi della città non sono cosa Vostra”. Torna sull’argomento anche Valentina Noce della Lega: “Auguriamo una pronta guarigione e una veloce ripresa al sindaco, anche perché la sua assenza evidentemente pesa, pesa talmente che parte della maggioranza ha voluto evitare ad ogni costo il confronto in consiglio comunale. Inqualificabile invece il comportamento di chi ha abbandonato la seduta consiliare. Sottrarsi all’ascolto è un comportamento che non ci si aspetterebbe proprio dai rappresentanti delle due liste civiche a supporto del Sindaco, che dovrebbero avere la sensibilità e il rispetto per raccogliere le istanze di tutti i cittadini”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl