you reporter

Tribunale

“Pensionato e usuraio”: condannato

L'accusa: un 70enne, pensionato, che avrebbe avuto un piccolo giro di usura

“Pensionato e usuraio”: condannato

24/03/2021 - 12:16

Un 70enne, pensionato, che avrebbe avuto un piccolo giro di usura: queste le contestazioni con le quali era finito a giudizio l’imputato, residente in una frazione di Rovigo, ma originario della Bassa Padovana, a seguito dell’indagine aperta nei suoi confronti, che aveva anche portato a un arresto, da parte della Guardia di finanza. Nella perquisizione della sua abitazione, le Fiamme gialle, sempre secondo le contestazioni in base alle quali era finito a giudizio, avevano trovato quello che era ritenuto un “tesoretto” atto a provare una attività di prestito di contanti, appunto, a tassi usurari. Circa 12mila euro in una piccola cassaforte nascosta nel muro.

Il processo, di fronte al Tribunale di Rovigo, ha però restituito una verità dibattimentale piuttosto differente rispetto a quelle che erano le ipotesi accusatorie. Se, in effetti, è arrivata una condanna a due anni, con sospensione condizionale della pena, per un episodio di usura, è anche vero che questo è stato l’unico che ha retto al vaglio del dibattimento. Assoluzioni sono arrivate, infatti, oltre che per l’ipotesi di usura, per una di estorsione. Ora, una volta lette le motivazioni, la difesa, affidata agli avvocati Erika De Luca e Federica Doni, avrà facoltà di presentare Appello, portando quindi il procedimento in secondo grado. La parte civile costituita, con l’avvocato Elena Perini, si è vista riconoscere un risarcimento.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl