you reporter

Acquevenete

In programma gli interventi alle centrali sull'Adige

Le priorità del nuovo consiglio di amministrazione, guidato da Piergiorgio Cortelazzo.

In programma gli interventi alle centrali sull'Adige

20/04/2021 - 13:39

Maxi condotta Pfas, infrastruttura Savec e interventi sulle centrali del fiume Adige: sono queste le priorità del nuovo consiglio di amministrazione di Acquevenete che lunedì, nel corso della sua prima seduta, ha confermato Piergiorgio Cortelazzo nel ruolo di presidente, scegliendo come suo vice Antonio Bombonato.

Del cda fanno parte anche i polesani Maura Veronese (sindaco di Porto Viro) e Luigi Viaro (sindaco di Lendinara) oltre ai colleghi padovani Emanuele Barbetta (Sant’Elena), Antonella Buson (Baone) e Emanuele Rosina.

L’assemblea di Acquevenete ha anche approvato il bilancio di esercizio 2020, che ha visto investimenti realizzati per nuove opere per 57,7 milioni di euro, con una media di 115 euro l’anno per abitante, contro un dato nazionale di 35 euro pro capite.

Risultati raggiunti pur mantenendo il contenimento della tariffa, senza aumenti dal 2018 quando è stato applicato il -2% in bolletta, e rinforzando il sostegno alle famiglie in difficoltà, anche a seguito dell’emergenza Covid: 843mila euro le risorse messe a disposizione dei cittadini nel solo 2020.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl