you reporter

COMMERCIO

“Troppi paletti sui fondi Covid": milioni di euro non spesi

Il bando per le attività economiche sarà prolungato e destinato a chi non ha beneficiato dei precedenti.

“Troppi paletti sui fondi Covid": milioni di euro non spesi

31/05/2021 - 16:41

Contributi al commercio, buoni shopping, buoni spesa. Molti interventi, grazie ai fondi statali, sono stati distribuiti per l’emergenza Covid, tantissimi, 1,7 milioni per la precisione, devono ancora essere stanziati, tanto che compaiono nell’avanzo di bilancio 2020.

“Si tratta di una cifra importante - commenta l’assessore al Commercio Patrizio Bernardinello - che non è stata spesa a causa di scandenze e interpretazioni della norma per cui questi fondi possono essere utilizzati per poche fattispecie. Abbiamo tentato di dirottarli ma la ragioneria dello Stato ha messo dei paletti stretti e con questi paletti abbiamo dovuto avere a che fare”.

Tuttavia, sottolinea l’assessore Bernardinello, per quello che riguarda il suo referato, tutti gli 850mila euro a disposizione sono stati spesi: “Se poi ci sono stati rallentamenti nell’erogazione è un altro discorso che riguarda la prassi amministrativa successiva, ma abbiamo fatto di tutto per spenderli nei tempi”.

Tra una settimana o due, il bando ter per il commercio sarà portato in giunta. “Proprio per rispettare i tempi, a cavallo di fine anno, avevamo dato termini molto stretti. L’ultimo bando avrà termini più ampi, per lasciare lo spazio a tutti di partecipare, almeno un mese di tempo. Sarà dato spazio alle aziende che non hanno beneficiato dei bandi precedenti. Sarà un bando conclusivo ed eventualmente saranno aumentate le somme disponibili a seconda di quante attività aderiranno (si parte da una base di 150mila euro)”.

Dei buoni shopping, tanto annunciati, invece, non si è vista ancora l’ombra: “Essendo benefici a domanda individuale - spiega ancora Bernardinello - i buoni shopping sono stati affidati ai Servizi sociali. Ma al di là della competenza, le future iniziativa relative al commercio saranno discusse con le associazioni di categoria. Abbiamo anche aggiunto il Cur, Asm set e Asm spa, visto che adesso che le attività riaprono, i sostegni devono favorire la ripartenza e la riprese economica. Abbiamo coinvolto anche artigiani e tutti gli operatori economici”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl