you reporter

ECONOMIA

“Saldi, meglio spostarli avanti di trenta giorni”

Stefano Pattaro: “Auspichiamo in futuro una revisione, più opportuno spostare la stagione”

“Saldi, meglio spostarli avanti di trenta giorni”

20/07/2021 - 13:11

Un’occasione di guadagno che può essere determinante, un periodo di vendite che potrebbe salvare una stagione. I saldi, partiti ai primi di luglio, sono ossigeno per i commercianti, dopo un anno vissuto con la grande difficoltà della crisi generata dall’emergenza Covid 19. Ne abbiamo parlato con un’associazione di categoria, la Confcommercio Rovigo, per fare il punto, analizzare la situazione e capire eventuali proposte per affrontare questo momento molto particolare. “I saldi sono sempre un argomento controverso - spiega Stefano Pattaro, presidente di Confcommercio Rovigo - sono uno stimolo alle vendite e rappresentano un vantaggio per i consumatori. Sono un passaggio obbligato per il commercio di beni stagionali perché contribuiscono ad alleggerire i magazzini. Tuttavia, rappresentano anche la rinuncia del commerciante di una parte di marginalità, per cui è bene che ci siano ed è bene che funzionino, ma anche vendendo non vuol dire che il commerciante guadagni: è sempre una vendita di realizzo”.

Stefano Pattaro, quindi, analizza la situazione fino a questo momento. “Si può dire che i saldi sono iniziati bene, i negozianti sono moderatamente contenti. Ovviamente stiamo parlando di prodotti moda, abbigliamento calzature ed accessori in primis. I capi più venduti sono naturalmente i capi estivi. I negozi che si lamentano un po’ di più sono quelli dei centri commerciali, perché le restrizioni dovute alla pandemia hanno fatto perdere loro il ruolo di aggregatori sociali. La gente frequenta più volentieri i centri storici perché all'aria aperta”.

Il presidente di Confcommercio Rovigo si sofferma poi sui tempi previsti per i saldi. “La stagione dei saldi inizia ai primi di luglio e finisce a fine agosto. Noi auspichiamo in futuro una revisione da parte del legislatore in merito: pensiamo sia più opportuno spostarla in avanti di almeno trenta giorni per dare modo di salvaguardare una maggior marginalità ai negozianti, indispensabile per la sopravvivenza del settore. Nelle prossime settimane, probabilmente ci aspettiamo un calo di affluenza per cui molti negozi tenderanno ad aumentare le percentuali di sconto cercando di stimolare ulteriormente le vendite”.

Quindi, c’è il tema del Green pass, di cui si sta discutendo in Italia, con la possibilità che il certificato verde possa essere introdotto anche da noi, come in Francia. Ma la partita è molto aperta: c’è da capire l’ambito di applicazione. Se per esempio riguarderà anche negozi e attività commerciali, oltre a bar e ristoranti. Dunque, c’è attesa per le decisioni che saranno contenute nel prossimo decreto. “L’introduzione del Green pass per il commercio, al momento, rappresenterebbe un freno ai consumi ed un ulteriore impegno da parte degli operatori del commercio - sottolinea Stefano Pattaro - credo però che vaccinarsi rappresenti un obbligo per ogni cittadino: dobbiamo essere tutti uniti per sconfiggere questa piaga, e ben venga l’intervento del governo a stimolare il raggiungimento del la famigerata immunità di gregge”. La risalita dei contagi (soprattutto a causa del pericolosa variante Delta, che si trasmette con più facilità) ha fatto temere il ritorno a restrizioni e chiusure, con il passaggio ai colori. “Sarebbe terribile il riacutizzarsi dell’infezione e sarebbe terribile tornare in zona gialla, arancione o addirittura rossa - spiega il presidente di Confcommercio Rovigo - credo si debba riporre la massima fiducia alla scienza, che tante malattie ha sconfitto nel nostro recente passato ed al nostro sistema sanitario. Le situazioni vissute in questo anno e mezzo di pandemia nessuno vorrebbe riviverle - conclude parlando del tema delle vaccinazioni - se i vaccini al momento rappresentano l’unica speranza, abbiamo tutti l’obbligo civile di vaccinarci, per noi per i nostri figli per i nostri genitori e per il nostro lavoro”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl