you reporter

REGIONE DEL VENETO

"12 milioni a sostegno della crescita e della competitività"

L’Agenzia veneta per i pagamenti ha completato i pagamenti dovuti agli agricoltori relativi all’anticipazione della Domanda Unica 2021

Contributi per l'agricoltura, via alle domande

02/08/2021 - 17:02

L’Agenzia veneta per i pagamenti ha completato i pagamenti dovuti agli agricoltori relativi all’anticipazione della Domanda Unica 2021. L’operazione ha interessato più di 800 aziende agricole del Veneto, che ne hanno fatto richiesta in sede di presentazione dell’ultima DU, per una somma complessiva pari a 9,4 milioni di euro. “È stata una corsa contro il tempo – commenta l’assessore regionale all’Agricoltura, Federico Caner -. L’Agenzia aveva l’obbligo di concludere questi pagamenti entro il 31 luglio, mentre la scadenza ultima per il caricamento delle domande era stata fissata per il 20 luglio. L’anticipazione ha interessato gli “agricoltori attivi” che alla data del 15 maggio 2021 risultavano conduttori di superfici agricole, dichiarate all’interno del proprio fascicolo aziendale, ed è stata erogata nella misura del 70% del premio per i titoli e il greening”.

Non rientravano nella determinazione dell’anticipo gli importi relativi al regime del pagamento per i giovani agricoltori, alle misure del sostegno accoppiato e le superfici dichiarate a pascolo. Oltre a questa anticipazione si sta affiancando, in questi giorni, come misura alternativa, l’erogazione dell’anticipazione bancaria dei contributi PAC, attivata sulla base della convenzione IPA (Insieme per l’Agricoltura), sottoscritta da AVEPA con le principali banche operanti nel territorio regionale.

Ad oggi risultano beneficiarie altre 75 aziende agricole, per un importo di oltre 3 milioni di euro. “In tutto, dunque, gli anticipi DU e le erogazioni IPA stanno immettendo nel comparto delle aziende agricole liquidità complessiva per più di 12 milioni di euro – conclude Caner -. Due misure a sostegno della crescita e della competitività delle nostre imprese, soprattutto in un momento in cui la crisi legata all’emergenza sanitaria Covid-19 non si può considerare ancora totalmente superata. Queste due iniziative consentono, dunque, di dare credito all’agricoltura sostenendo il cambiamento e la ripartenza di moltissime aziende”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl