you reporter

l’evento

4 giorni fra rose, giardini e cultura

Un’idea di Tumbo che assieme a volontari e partner organizza incontri, laboratori, conferenze

4 giorni fra rose, giardini e cultura

09/09/2021 - 11:40

Quattro giorni fra rose e giardini e cultura. E se la “leggenda” della città delle rose si trasformasse in un’occasione per promuovere la cultura dei giardini e la presenza delle rose in città? È la domanda che si sono poste alcune associazioni e organizzazioni di Rovigo che stanno lavorando, insieme a un gruppo di giovani volontari e volontarie, per programmare un festival di giardini aperti collegato alle esperienze di successo avviate a Padova, Ferrara e Verona.

L’evento “Città delle rose” sarà tra giovedì 16 e domenica 19 settembre, l’associazione Tumbo e i partner di questo progetto invitano i rodigini, le rodigine e chiunque sia interessato, a prendere parte a una serie di appuntamenti e laboratori a tema giardini e rose. Un calendario di appuntamenti culturali che, a partire dalla valorizzazione del titolo che la tradizione vuole connesso al nome della città, intende stimolare curiosità e competenze nuove per raccontare Rovigo, le sue rose e i suoi giardini.

Il programma fa parte dell’omonimo progetto di Tumbo, realizzato con il contributo della fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo nell’ambito del bando Culturalmente 2020, in collaborazione con Caritas Adria-Rovigo, cooperativa sociale Il Raggio Verde, associazioni Ape - architetti per esigenza, Down Dadi e Gli amici di Elena, con il patrocinio di Comune di Rovigo, ordine degli agronomi di Rovigo e ordine degli agrotecnici di Rovigo.

Durante le giornate saranno realizzati incontri e laboratori che spaziano dalla botanica alla fotografia di giardini, dalla scrittura creativa alla cucina e al food, in un susseguirsi di appuntamenti rivolti a tutte le persone interessate a scoprire e promuovere insieme la cultura del verde urbano e la presenza delle rose.

Tra gli ospiti dell’evento alcuni nomi di riferimento nel panorama nazionale: Dario Fusaro, uno dei maggiori fotografi di giardini in Italia che condividerà con i partecipanti l’approccio che gli ha permesso di trasformare l'amore per il verde in una professione; Stefano Cavada, noto foodblogger e

youtuber. Simona Sciancalepore, autrice del volume “Manuale di scrittura creativa” che dedicherà un workshop di scrittura creativa proprio al tema dei giardini; Nicoletta Campanella, scrittrice e giornalista, direttrice della casa editrice Nicla Edizioni, nata attorno all’affascinante mondo dei giardini storici; Gianluca Cesari dell’ordine degli agronomi di Rovigo e Filippo Moretto e Ilaria Paparella dell’ordine degli agrotecnici; Tommaso Reato, Emiliano Verza e Valentina Milani, rispettivamente educatore, ricercatore ambientale e architetto, che condurranno un laboratorio per famiglie, educatori e insegnanti. I laboratori sono a numero chiuso, l’iscrizione è obbligatoria e l’accesso sarà consentito solo su esibizione del Green Pass; per maggiori informazioni: tumbo.it.

Il progetto è stato presentato martedì pomeriggio negli spazi del seminario di Rovigo. Sono intervenuti: l'assessore alle politiche ambientali del Comune di Rovigo, Dina Merlo, la consigliera di amministrazione della Fondazione Cariparo, Damiana Stocco, la coordinatrice del progetto, Enrica Crivellaro.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl