you reporter

CARABINIERI

Omaggio dalla patrona di chi serve la Patria

Celebrata la ricorrenza della Virgo Fidelis

22/11/2021 - 14:17

Nella chiesa dei Santi Francesco e Giustina di Rovigo, il parroco, don Marino Zorzan, ha celebrato la Santa Messa in occasione della “Virgo Fidelis”, patrona dell’Arma dei Carabinieri. Con il titolo di "Virgo Fidelis, la Vergine Maria è divenuta Patrona dell'Arma dei Carabinieri dall'11 novembre 1949, data di promulgazione del Breve relativo di Papa Pio XII, che in tal senso aveva accolto il voto unanime dei cappellani militari dell'Arma e dell'Ordinario Militare per l'Italia.

La ricorrenza della Patrona è stata fissata dallo stesso Pontefice il giorno 21 del mese di novembre, in cui cade la Presentazione di Maria Vergine. Nella medesima giornata viene anche ricordata la “Battaglia di Culqualber”, combattuta in Abissinia (l’attuale Etiopia) dal 6 agosto al 21 novembre 1941 fra italiani e britannici, con il cruento sacrificio del 1° Battaglione Carabinieri in Africa Orientale, che insieme ad altre truppe italiane difese il caposaldo. Per l’eroismo dimostrato, la bandiera dell’Arma dei Carabinieri è stata insignita della sua seconda medaglia d’oro al valor militare. 

Anche quest’anno, a causa della pandemia, l’evento si è svolto con la sola partecipazione di una rappresentanza di militari dell’Arma in servizio nella Provincia Rodigina ed in congedo delle varie sezioni dell’Associazione Nazionale Carabinieri. 

Nella circostanza il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Rovigo, Colonnello Emilio Mazza, ha ricordato che “oggi come allora, i Carabinieri – nel cui essere convivono, in perfetta simbiosi le anime del soldato e del tutore dell’ordine – svolgono i lori compiti con il medesimo generoso slancio, non solo nella lotta contro il crimine ma anche nelle impegnative missioni di pace o di salvaguardia dei diritti umani all’estero, a volte in Paesi assai distanti dalla Patria e dai propri affetti familiari. L’abnegazione che anima ogni appartenente dell’Arma, a volte fino al supremo sacrificio della vita in favore della collettività è, infatti, la stessa che ha animato i combattenti di Culqualber”.

 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl