you reporter

LA STORIA

Celeste Cova, bontà da premio

La ragazza si racconta: “Ogni gesto mi nasceva dal cuore, non è mai stato un dovere”

Celeste Cova, bontà da premio

12/05/2022 - 08:24

Il premio alla bontà “Hazel Marie” arriva anche in Polesine, grazie alla straordinaria generosità e sensibilità di Celeste Cova, oggi 16enne, ex studentessa rodigina della scuola Parenzo. “Con costanza e dedizione sin dalla scuola primaria ha seguito e aiutato una compagna di classe affetta da grave disabilità diventando suo punto di riferimento”, le motivazioni riportate dalla onlus per il meritato premio.

Una attestazione fortemente voluta da una delle sue insegnanti, che era rimasta colpita dalla sua particolare dedizione verso la compagna di classe. “Ho proposto Celeste alla Hazel Marie onlus al termina della terza media, nel 2020 - racconta Alessandra Recchiuti, docente di religione - la scelta è nata poiché Celeste, durante gli anni nel nostro istituto, aveva creato un legame particolare con questa sua compagna, seguendola e dedicandole particolari attenzioni in ogni momento scolastico, dalle singole lezioni alla pausa della ricreazione. Sono molti i ragazzi che seguono i compagni con disabilità, ma lei lo ha fatto sempre con una cura e una dedizione speciale”.

Una iniziativa nata di sua spontanea volontà, per una naturale propensione d’animo a prendersi cura di chi più fragile. “L’ho fatto perché ogni gesto mi nasceva dal cuore - racconta Celeste - non è mai stato un dovere. Desideravo che facesse parte del gruppo, che venisse considerata come deve essere considerata ogni mia coetanea. Per me era la normalità, tutto quello che ho fatto l’ho fatto pensando che, a parti inverse, avere qualcuno che mi aiutasse e supportasse mi avrebbe certamente fatto stare meglio”.

Un rapporto che le ha arricchite entrambe, creando un legame speciale. “Nonostante ora frequentiamo due istituti diversi ancora siamo in contatto - afferma - è una ragazza speciale, semplicemente ha qualche difficoltà, ogni momento insieme mi ha insegnato tanto. Volevo comprendere il suo modo di vedere le cose, ero curiosa di capire come viveva lei il mondo, per questo a volte le chiedevo di disegnarci con i suoi occhi ed è stato davvero bello scoprirci attraverso i suo occhi”.

Una grande empatia, un calarsi nei panni dell’altro cercando che ha colpito tutto il personale scolastico. “Queste sue piccole attenzioni hanno favorito l’inserimento di questa ragazzina nel contesto della classe - prosegue la Recchiuti - le sue attenzioni hanno avuto un grande beneficio sulla sua routine creando una sorta di emulazione anche dal resto dei compagni”.

Celeste viene definita una ragazza brillante e molto intelligente. “Molto brava a scuola, ma soprattutto dotata di una grande sensibilità - conferma - sono queste piccole azioni a favorire l’inclusione, e lei lo ha fatto per pura volontà personale, questo lo rende speciale”. Un riconoscimento meritato che rende orgoglioso anche l’istituto scolastico.

“Tra gli obiettivi del nostro percorso c’è anche il concetto di inclusione e l’applicarlo nella vita di tutti i giorni - spiega la docente - soprattutto verso le persone con fragilità. Questo premio premia la parte bella e sensibile dei ragazzi, di cui si parla sempre troppo poco”.

La cerimonia di premiazione dove avere luogo l’anno scorso, nella città di Trieste, ma era stata rimandata a causa dell’emergenza sanitaria. “L’annuncio della vittoria era arrivato in ritardo per via del Covid -continua - la consegna era slittata e l’emergenza sanitaria ha costretto a rimandare anche quella di ottobre, portando a delegare gli istituti a farlo. Il premio, oltre all’attestato, è una polizza assicurativa, del valore di circa mille euro, che verrà data al compimento del 18esimo anno di età per, eventualmente, utilizzarla nel proseguire dei percorsi di studio”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl