Cerca

La storia

Separate dalla lunga malattia, Scarpetta ritrova la sua padrona

Una 56enne di Rovigo, ricoverata in ospedale, era stata costretta a lasciare la sua cagnolina. Ma adesso Scarpetta, grazie al primario, la può raggiungere

Separate dalla lunga malattia, Scarpetta ritrova la sua padrona

Nei mesi scorsi una rodigina di 56 anni, ricoverata a Schiavonia, era stata costretta ai separarsi dalla sua adorata cagnolina, "Scarpetta". Una separazione che sembrava irreversibile, con la cagnolina che, rimasta sola, è stata affidata prima al comune di Este e poi trasferita nel rifugio di Merlara. Ma anche una storia che ha commosso il primario dell'ospedale padovano che ha capito come quella presenza potesse far bene alla donna malata e si è attivato per farle incontrare nuovamente.

La storia, bellissima e a lieto fine, raccontata dal Mattino di Padova, ha commosso anche il governatore Luca Zaia che l'ha rilanciata con sulla sua pagina Facebook.

L'incontro fra la signora e il suo cagnolino avverrà a Galliera Veneta, dove la donna è stata trasferita in un ospedale di comunità e dove la cagnolina, grazie anche all'impegno dei volontari e degli animalisti, verrà accolta insieme a lei.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy