you reporter

Vergognosa rissa e maxi squalifiche

Calcio giovanile

76815

13/04/2017 - 10:00

Pugni, schiaffi e offese. La rissa scoppiata nella partita del campionato provinciale Juniores tra Castelbaldo Masi e Boara Pisani si conclude con tre sanzioni davvero esemplari.


La più dura è stata inflitta a D. C. O., giocatore della formazione ospite, che dovrà rimanere lontano dai campi da gioco fino al 31 gennaio.


“Espulso dopo ripetute minacce di malmenare un giocatore avversario - si legge nel comunicato Figc - nonostante i richiami del proprio allenatore, ha rivolto una frase offensiva al medesimo avversario e ha cercato più volte di sedersi sulla propria panchina anzichè lasciare il terreno di gioco”.


Non solo: “Al termine della gara è rientrato sul terreno di gioco e si è scagliato su un giocatore avversario sferrandogli un pugno violento in faccia. Nonostante il tentativo dei compagni di fermarlo, ha rincorso ancora l'avversario e gli ha sferrato due pugni nella parte alta della schiena. Si è creato così un parapiglia che è stato sedato solo con l'intervento dei giocatori”.


Y. S. invece, sempre del Boara Pisani, è stato invece punito con una squalifica fino al 9 ottobre perché “a seguito dei fatti accaduti a fine gara e al parapiglia creatosi, si è avvicinato ad un giocatore avversario tirandogli uno schiaffo nella parte tra la guancia e il collo”. E. S. del Castelbaldo, infine, dovrà osservare una sosta forzata fino al 13 novembre perché “ha sferrato un pugno in faccia ad un avversario”.


Sulla "Voce" di giovedì 13 aprile il servizio completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl