you reporter

"Quattro Passi per el Tajo", una corsa lunga 40 anni

Podismo

28/05/2017 - 18:22

TAGLIO DI PO – Il primo vero caldo della stagione ha accompagnato la 40esima edizione della "Quattro Passi per el Tajo", la corsa disputata ieri mattina a Taglio di Po, valida come terza tappa del circuito “Adriatic Lng”. Testimonial del compleanno della gara tagliolese, Orlando Pizzolato, il due volte vincitore della maratona di New York, sempre un idolo per gli amatori.



Parte a razzo il giovane padovano Dylan Titon che viene raggiunto dall’italo marocchino Benazzouz Slimani. Il gran caldo tiene i tempi ben lontano da quelli da record dell’anno scorso: al primo passaggio dietro il duo di testa c’è un’altra coppia, formata dall’asso della Salcus, Angelo Marchetta e dal veneziano Matteo Gobbo, in testa alla generale del circuito. Finale con Slimani che allunga quel tanto che basta per vincere e taglia il traguardo in 29’,56”, con il giovane Titon a soli due secondi. Terzo gradino del podio per Marchetta (30’,21”), mentre Gobbo cede vistosamente nel finale e arriva quarto, conservando la leadership dell’Adriatic.



Netta la vittoria tra le donne per Gloria Tessaro: la vicentina della Polisportiva Dueville non è sembrata curarsi del caldo e delle avversarie, pur se di livello, ed ha imposto un ritmo difficile da sostenere per le altre. Bellissima la lotta nella categoria dei veterani maschili, dai 50 ai 59 anni: questa volta il padovano Sandro Verlich è arriva davanti al vicentino Giovanni Bidese, anche se di un soffio. Tra gli “over 60” arriva il giorno di Antonello Satta: il padovano approfitta degli acciacchi dei big del settore per vincere la categoria.




Il servizio completo sulla Voce in edicola il 29 maggio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl