you reporter

Da Porto Viro in bici fino in Polonia

Ciclismo

85643

09/07/2017 - 08:26

Per il terzo anno consecutivo Giuliano Ferro e Paolo Finessi, due podisti/ciclisti di Porto Viro, sono stati autori di una impresa a metà tra lo sport ed il pellegrinaggio.


Da metà maggio in poi, hanno allungato ancora il tiro per arrivare fino in Polonia e visitare il campo di concentramento nazista di Auschwitz ed il Santuario della Madonna Nera di Czestochowa.


Nonostante i due avessero pianificato attentamente il viaggio non sono mancati gli inconvenienti.


Prima la pioggia fino a Jesolo poi, dopo aver attraversato Lubiana e Maribor, l’allungamento del percorso, in Ungheria, visto che molte strade non erano percorribili in bici.


Sempre in Ungheria problemi con il cambio degli Euro e con i ristoranti chiusi che hanno costretto i due, per alcuni giorni, a cibarsi di spaghetti cucinati con il fornelletto da campo.


Poi, dopo le ultime due tappe in Slovacchia, con molte montagne da valicare, l’arrivo in Polonia e i due, meritati, giorni dedicati alla visita del campo di sterminio di Auschwitz (in polacco Oswiciem) e del Santuario di Czestochowa.


Ritorno a Porto Viro, con molti problemi in meno, con i polesani che fanno tesoro degli inconvenienti dell’andata.


Sulla "Voce" in edicola domenica 9 luglio l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl