you reporter

Rissa al campo da calcio, denunce per rissa e quattro Daspo

Bosaro

87764

25/07/2017 - 18:35

L'episodio, all'epoca, fece parecchio scalpore.



Era il 26 febbraio scorso quando a Bosaro, durante l’incontro di calcio dilettantistico di Seconda Categoria tra il Bosaro e la Junior Anguillara Veneta un giocatore di quest’ultima squadra venne colpito al volto con un pugno da un giocatore del Bosaro.




Ne seguì - come venne poi raccontato in sede di cronaca sulla Voce - un parapiglia iniziato sugli spalti tra le opposte tifoserie, ma anche fra parenti dei calciatori e dirigenti delle due squadre. Un parapiglia che si estese rapidamente in campo tra giocatori e dirigenti.



Immediato l'intervento dei carabinieri, nel tentativo di riportare la calma, mentre all’arbitro dell’incontro non restò altro da fare che sospendere la gara.



I carabinieri, una volta tornata la calma identificarono le persone coinvolte nella rissa e nei giorni successivi - dopo numerosi interrogatori -
ricostruirono l'accaduto.



A conclusione delle indagini, nel maggio scorso partì la denuncia all’Autorità giudiziaria per cinque persone tra giocatori e dirigenti, ritenuti responsabili del responsabili del reato di rissa. Per le stesse persone scattò anche la segnalazione all’autorità amministrativa per l’emissione di provvedimento “Daspo” (Divieto di Accesso ai luoghi dove si svolgono Manifestazioni Sportive).



Nei giorni scorsi i Carabinieri della Compagnia di Rovigo hanno provveduto alla notifica dei Daspo emessi dal Questore di Rovigo nei confronti di quattro delle persone coinvolte nei fatti in argomento, che per un anno non potranno accedere a manifestazioni sportive. Fra di loro anche il dirigente di una delle due squadre coinvolte.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl