you reporter

I polesani invadono anche il Lido di Volano

Podismo

30/07/2017 - 20:04

“Memorial Ebelardo Simoni” disputato ieri mattina al Lido di Volano, quasi in fotocopia con l’edizione dell’anno scorso.


Stesso meteo ventilato con cielo coperto, stessi vincitori del 2016, il bondenese Daniele Angelini e l’italo ucraina Nadya Chubak e, quasi, stessi podi con il romagnolo Flavio Monteruccioli ancora secondo e la stellina della Salcus, Suellen Roccati, che passa dall’argento al bronzo. Quello che cambia è la partecipazione, in costante aumento in ogni edizione.


Si inizia con le gare giovanili sul bagnasciuga del Bagno Playground.

Tra gli Esordienti secondo Gabriele Lodo (Confindustria Rovigo) e prima Elena Crepaldi (Podisti Adria), nei Ragazzi vince Matteo Raimondi della Salcus, mentre tra le Ragazze secondo posto per Ueda Iljazi (Salcus)n e terzo per Martina Biavati (Podisti Adria).


A ruota il via della gara degli adulti, circa sette chilometri che si snodano quasi interamente all’interno della bellissima pineta circostante per poi arrivare ancora sulla spiaggia.


Dicevamo della vittoria abbastanza comoda di Angelini (Atl. Bondeno) su Monteruccioli (Avis Castel San Pietro) mentre al terzo posto si piazza Matteo Ferroni (Atl. Delta).


Primo dei polesani Marco Piasentini, della Salcus, sesto assoluto e quarto della categoria A (18-39 anni).


Tra i primi dieci bene anche un altro atleta della Salcus, Michele Bombonati, nono assoluto e terzo della B (40-59 anni) come pure Davide Corritore (Avis Taglio di Po) decimo e settimo nella A.


Nel settore femminile ennesimo successo per la Chubak che sembra avere un feeling particolare con questa gara, visto che l’ha vinta per ben cinque volte.


Sulla "Voce" di lunedì 31 luglio l'articolo completo e tutte le fotografie.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl