Cerca

Calcio giovanile

Gol, sorrisi e divertimento

A Occhiobello si è svolto il torneo “Incontriamoci tra amici”.

Lo scorso 25 aprile è andata in scena la prima giornata del torneo regionale giovanile "Incontriamoci tra amici" giunto alla sua quarta edizione, nella bellissima struttura del campo comunale di Occhiobello, che nei mesi scorsi ha visto allenarsi squadre del calibro di Napoli e Atalanta.

La prima giornata del torneo organizzato dalla Vittoriosa ha visto impegnate ben 24 formazioni delle categorie Primi calci e Piccoli amici provenienti dalle provincie di Ferrara e Rovigo che si sono incontrate all'insegna dell'amicizia, trascorrendo una bellissima giornata di sport iniziata alle 9.30 con la presentazione delle società partecipanti, schierate a centrocampo per cantare insieme l'inno di Mameli, supportate da una meravigliosa cornice di pubblico che ha superato le 500 unità.

Gli onori di casa sono stati fatti dall'assessore ai lavori pubblici del comune di Occhiobello Davide Valentini seguito dal responsabile organizzativo del torneo Paolo Pezzini. Subito dopo, una gradita sorpresa è stato il saluto del patron della Spal Simone Colombarini il quale si è complimentato per la splendida organizzazione ed ha augurato una buona giornata di sport a tutti i 200 mini atleti pronti a giocare. Nell'arco della giornata si sono disputate oltre 70 gare sui 6 campi allestiti per l'occasione. Il torneo ha espresso un buon livello tecnico ma soprattutto tanta voglia di giocare e di divertirsi senza l'assillo del risultato, infatti, al temine delle gare tutte le squadre sono state premiate con una coppa, indistintamente dai risultati. Le premiazioni sono state fatte dall'assessore allo sport del comune di Occhiobello Davide Diegoli e dal presidente Figc Rovigo Pastorello.

"L'obiettivo è strato raggiunto - dichiara l'organizzatore Paolo Pezzini - tanto divertimento, bambini felici, genitori contenti, ne vinti e ne vincitori, solo applausi e niente consigli tecnici da parte dei non addetti ai lavori. Ottima prova di cultura da parte dei genitori - continua Pezzini - questo è lo spirito giusto che contraddistingue anche il nostro settore giovanile". Durante la giornata è stato attivo un ottimo punto ristoro gestito dall'associazione "amici della Piazza" ed "ente palio" di Occhiobello e per la gestione del traffico l'organizzazione ha avuto il supporto dell'Associazione nazionale Carabinieri, mentre i volontari della protezione civile di Occhiobello hanno predisposto lo stand fornito dall'associazione pro loco di Santa Maria Maddalena.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy