you reporter

Rugby Eccellenza

Azzi: "Un danno da 100mila euro"

Il presidente dei Bersaglieri guarda avanti: “Confermati McDonnell e Casellato”.

Azzi: "Un danno da 100mila euro"

“C’è tanta amarezza, ma non rabbia o delusione. Tutti i ragazzi hanno dato il massimo, non si sono mai risparmiati e sono riusciti a giocarsela fino alla fine con grande determinazione”.  Commenta così il presidente rossoblù Nicola Azzi la sconfitta dei Bersaglieri nella semifinale contro il Calvisano. “Tutti i giocatori hanno fatto una partita esemplare, sbagliando veramente poco: le touche, le mischie, i passaggi sono stati tutti fatti con precisione, sicuramente meglio rispetto la scorsa settimana. Entrambe le squadre hanno cambiato completamente atteggiamento rispetto alla semifinale d’andata e sono scese in campo determinate a vincere: peccato solo alla fine abbia avuto la meglio il Calvisano”.

Poi il numero uno del club rossoblù parla del futuro della squadra, riconfermando la sua fiducia nei due coach: “Joe McDonnell ed Umberto Casellato sono confermati allenatori anche per il prossimo anno, saranno rispettivamente l’allenatore degli avanti e dei trequarti. Ma vorrei che il progetto fosse ancora più ampio, in modo da dare la possibilità a questi due allenatori di confrontarsi non solo con la prima squadra, ma anche con le altre formazioni che fanno parte della Rugby Rovigo e con le società polesane che possono dare una mano al gruppo rodigino”.

I coach e la società dovranno anche cominciare a muoversi sul mercato, cercando di rinforzare i punti deboli mostrati dalla squadra durante questo campionato. “Il reparto che si è visto meno in questo periodo è i tre quarti - spiega Azzi - anche se Casellato ha avuto poco tempo per sistemarlo e ora avrà tutto il tempo per farlo”.

“Vorrei sottolineare inoltre il fatto che non essere andati in finale, oltre alla delusione sportiva, ci è costato ben 100mila euro che non saranno presenti nelle nostre casse - conclude il presidente del club rossoblù - a tal proposito spero che il comune di Rovigo rispetti le proprie promesse per quanto riguarda la questione del ritorno di quel famoso ‘contributo’, che abbiamo dovuto anticipare per i lavori straordinari allo stadio e che non ci sono ancora pervenuti. Sono soldi indispensabili per la continuazione di questa società”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl