you reporter

Vota il campione

La passerella dei campioni

Il centro commerciale La Fattoria ha ospitato la cerimonia conclusiva dell'edizione 2018.

Una festa dedicata ai protagonisti dello sport polesano. Nella tarda mattinata di sabato, nella piazzetta interna del centro commerciale La Fattoria, si sono tenute le premiazioni finali del nostro referendum “Vota il campione”. Dopo i saluti iniziali del direttore della Voce Pier Francesco Bellini, il viaggio sportivo è iniziato con i cinque campioni scelti dalla giuria di qualità, composta da Marco Cavallaro della Fattoria, Natascia Vianello della Fipav, Lucio Taschin delegato provinciale del Coni, l’assessore allo sport Andrea Bimbatti del Comune di Rovigo e Nicola Guarnieri dell’agenzia Fulvia Tour.

Il primo a ricevere il premio è stato un giocatore che ormai fa parte della storia del rugby polesano: Nicola Quaglio. Frutto della cantera rossoblù, dopo aver vinto il leggendario scudetto con la maglia del Bersaglieri è approdato al Benetton Treviso, nel Guinness Pro 14, dove milita tutt’ora. E lo scorso febbraio, è stato scelto dal coach azzurro Conor O’Shea per indossare la maglia della nazionale nel prestigioso torneo Sei Nazioni.

Sempre rimanendo nel campo della palla ovale, il secondo premio è stato dato ad una squadra. Dopo un anno in Serie B, è riuscita a ritornare in paradiso grazie ad una stagione splendida, chiusa al secondo posto in classifica a pari punti con il Villorba. Nello spareggio andato in scena allo stadio Plebiscito di Padova ha dominato, travolgendo i rivali 20-6. Si tratta del Borsari Rugby Badia, rappresentati dal direttore sportivo Matteo Equisetto.

Anche l’Union Vis Lendinara, rappresentata dal segretario Marcello Barbieri è stata premiata per aver regalato ai propri tifosi l’ambito salto di categoria, conquistando la promozione in Prima dopo un campionato vissuto sempre da protagonista.

Sul palco è poi stato chiamato il maestro Fabrizio Gazzignato in rappresentanza di due atleti, scelti sempre dalla giuria di qualità, che hanno portato il Polesine sul tetto del mondo, vincendo la medaglia più preziosa al Kata Grand Slam & World Championship 2017, ad Olbia in Sardegna. Si tratta di Andrea Fregnan e Stefano Moregola: i due judoka si sono distinti nella categoria Under 35, sbaragliando i circa 200 avversari provenienti da tutto il globo.

A chiudere questa prima premiazione, un’altra squadra polesana: l’Alva Inox Delta Volley Porto Viro, rappresentata dal dirigente ed ex atleta Federico Bertaglia. Poche volte in tutta la sua storia il palazzetto dello sport di Porto Viro è stato così gremito di tifosi come nelle final four di Coppa Italia di volley o nella finale dei play off. Tutta la città si è mobilitata per sostenere i loro beniamini nelle sfide più difficili. Purtroppo l’avventura dell’Alva Inox non è terminata come tutti speravano, ma la grande stagione vissuta quest’anno fa sicuramente presagire un brillante futuro per questa squadra.

Nella categoria Atleti calcio, al primo posto si è posizionato Andrea Martella del Granzette, con la bellezza di 2177 tagliandi ricevuti, seguito da Enrico Maria Malachin portiere del Pozzonovo, con 1791 preferenze e da Luca Taschin, giovane promessa dei Piccoli amici della Polisportiva San Pio X. Appena fuori dal podio troviamo Matteo Boccato del Granzette, seguito dai compagni di squadra Matteo Natali e Enrico Magon.

Nella categoria Allenatori calcio invece ha primeggiato Cristian Zerbinati, il mister del Granzette, vincitore assoluto dell’edizione 2018 del referendum Vota il campione. Secondo posto per Luigi Bassani della Pizzeria Etna, con 1791 tagliandi, seguito da Leonardo Romanato del Granzette, da Luca Boldrin dell’Union Vis Lendinara, da Alex Zanetti dello Zona Marina e da Francesco Grignolo del Granzette.

Per quanto riguarda la categoria Atleti altri sport, la medaglia d’oro è stata conquistata dal giovane Bersagliere Elia Venco, con 2046 preferenze. Sul secondo gradino del podio troviamo Lorena Mezzena dell’At Centro riparazioni di Mardimago, davanti a Alessia Longato del Granzette calcio a 5. Quarto posto per Federico Cadore del Basket Costa, seguito da Giorgio Omietti degli Alligators e da Maddalena Natali del Volleyball Polesella.

Infine, in vetta alla categoria Allenatori altri sport troviamo una vera e propria celebrità dello sport rodigino: il coach dei Bersaglieri Joe McDonnell, che ha ricevuto 2023 preferenze. Medaglia d’argento per Rossano Migliorini dell’At Centro riparazioni, mentre Chiara Bassi del Granzette calcio a 5 si è piazzata sul terzo gradino del podio. La lista dei premiati prosegue con Maila Bordin del Basket Costa, Marco Massotto degli Alligators e Umberto Casellato della Rugby Rovigo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl