Cerca

Calcio

Il Cavarzere gioisce nel derby

Il team di Marco Guarnieri sbanca Pettorazza e prosegue l’avventura

Il Cavarzere gioisce nel derby

È finito 0-1 per la squadra ospite l’atteso derby tra Pettorazza Grimani e Cavarzere, valevole come terza giornata di Coppa Veneto.

Bel gesto di fair play e riconoscenza prima del fischio d’inizio. La squadra di casa ha consegnata una targa ai tre ex a ricordo degli anni trascorsi a Pettorazza, vale a dire Munari, Lazzarin e Vignato. Tra i presenti anche il sindaco Gianluca Bernardinello.

La formazione di mister Marco Guarnieri ha avuto la meglio grazie ad un gol arrivato su una disattenzione difensiva, ma comunque costruito a regola d’arte da tutti i reparti.

La compagine veneziana s’impone di misura e prosegue, quindi, l’avventura in questa prestigiosa competizione.

Al triplice fischio finale, spazio ai commenti degli addetti ai lavori.

“Siamo stati ordinati e non abbiamo sbagliato praticamente niente a livello difensivo, per cui la vittoria ci sta tutta ed è merito di tutti i ragazzi se ci troviamo a questo punto”. Così il mister Marco Guarnieri, che è pienamente soddisfatto della vittoria dei suoi ragazzi. “Il gol è scaturito grazie ad una nostra azione corale ben strutturata e sono contento che abbiamo portato a casa un passaggio del turno sofferto ma alla fine meritato sotto ogni punto di vista”.

Prosegue il tecnico del Cavarzere: “Se continueremo a giocare così anche in campionato allora riusciremo a toglierci delle belle soddisfazioni, ma dobbiamo rimanere concentrati per tutta la partita ed evitare errori come quelli fatti contro il Salara che ci è costato due punti”.

In seguito è il direttore sportivo del Pettorazza Grimani, Mirco Genovese, a raccontare: “Dispiace aver perso ed anche non aver superato il turno, purtroppo abbiamo fatto un unico errore che ci è costato la partita. Nel primo tempo abbiamo colpito anche una traversa ed è stata equilibrata, mentre nella seconda frazione di gioco loro sono stati bravi a chiudersi e non lasciare spazi”.

Aggiunge il dirigente biancorosso: “Probabilmente in molti ci davano per favoriti ed è un vero peccato, ma il calcio è anche questo e non possiamo fare altro che prenderlo così come viene ed accettare il verdetto - conclude Genovese - adesso possiamo concentrarci unicamente sul campionato, facendo il possibile per arrivare al vertice e rimanervi”. Il Pettorazza dopo due turni rimane a punteggio pieno in campionato e parte favorito nel match interno contro il Crespino Guarda Veneta, fanalino di coda.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy