Cerca

Calcio

Adriese, cinquina e vetta

Un secondo tempo da favola e St. Georgen asfaltato al “Bettinazzi”

Adriese, cinquina e vetta

Adriese all’ennesima potenza contro il St. Georgen. Un 5-1 che spazza via ogni dubbio dopo il pareggio di Arzignano e proietta la formazione di Florindo in vetta alla classifica.

Doppietta personale di Aliù che arriva a quota quattro goal in campionato e reti per Marangon, Santi e Delcarro, che dimostrano di essere pedine essenziali per questa formazione.

Una partita senza storia, quella disputata domenica pomeriggio allo stadio “Bettinazzi”. I padroni di casa mantengono il pallino del gioco e riescono a portare a casa, in maniera agevole, tre punti meritati.

Ora la strada è proiettata verso l’alto, con gli adriesi che andranno a sfidare la formazione del Montebelluna nella prossima partita.

Nel frattempo è il capitano Michael Pagan a spiegare: “Penso sia stata una partita in cui abbiamo avuto veramente tanta pazienza, in quanto il primo tempo lo abbiamo concluso sul risultato di 0-0 e sentivamo un po’ di pressione, poi l’abbiamo sbloccata e tutto è andato in discesa”.

Aggiunge il capitano granata: “Vorrei fare un plauso ad Aliù per la grande prestazione disputata e per dimostrare di essere un grande attaccante e a Santi perché è una pedina essenziale della nostra squadra, che oltre al gol ha saputo sacrificarsi in varie situazioni per riuscire a far quadrare il tutto. Abbiamo disputato un’ottima partita e dobbiamo solo essere contenti di quello che abbiamo creato, ora dobbiamo già pensare al prossimo incontro con il Montebelluna, squadra sicuramente ostica e che dobbiamo affrontare con il massimo della concentrazione”.

Le dichiarazioni conclusive di Pagan: “Da domani (oggi per chi legge, ndr) inizieremo a lavorare proprio per preparare la sfida che ci aspetta nel trevigiano e non vogliamo perdere l’occasione di incrementare il nostro vantaggio” spiega il capitano e leader granata.

Dopo questa indiscutibile vittoria, Marangon e compagni salgono al comando del girone C con sette punti, ma sono in buona compagnia assieme a Campodarsego, Este e Muzane.

Il St Georgen invece rimane nella zona rossa, con soli tre punti conquistati in altrettante partite.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy