you reporter

Rugby

Il derby con il Padova, una storia infinita

Domenica al Battaglini si giocherà la sesta partita nel corso della stagione tra la Femi Cz Rovigo e i tuttineri.

Il derby con il Padova, una storia infinita

Bersaglieri, ci siamo. Domenica si giocherà il sesto atto del derby d’Italia tra Argos Petrarca Padova e Femi Cz Rugby Rovigo Delta nel corso della stagione 2018-2019. Ad inizio campionato la squadra rodigina, che doveva ancora rodare il proprio gioco, perse nettamente per 16-0 contro i campioni d’Italia in carica proprio al Plebiscito. Allora, nacquero tanti dubbi sull’efficacia o meno della situazione tattica.

Poi, un po’ alla volta il gioco crebbe e si arrivò alla sfida di Continental Shield, con il pareggio per 34-34 al Battaglini. Nell’altra sfida di coppa, il 12 gennaio scorso, i Bersaglieri si imposero proprio in casa della squadra padovana per 27-20, dimostrando di essere cresciuti ancora di più.

Tre settimane dopo, il 2 febbraio, al “Battaglini” i rossoblù staccarono nettamente la compagine del coach Andrea Marcato per 17-10, ma il risultato poteva essere ancora più rotondo.  Nella semifinale di andata dei play off, domenica scorsa, la Rugby Rovigo ha dimostrato ancora una volta la propria qualità e ha pareggiato per 10-10 con grande personalità, ma anche con tanta amarezza per una vittoria mancata. Il derby tra queste due formazioni venete ha una storia lunga e negli ultimi anni ha sempre dato spettacolo proprio nei play off.

Come non ricordare, infatti, la finale scudetto del 2011, quando il Rovigo, dominatore in campionato, arrivò all’ultimo atto contro un Padova che era arrivato terzo e aveva collezionato solo 59 punti in regular season, ma che riuscì ad imporsi al Battaglini per 18-14, davanti a 6.500 spettatori. Negli anni successivi non ci fu mai lo scontro in semifinale delle due venete, fino ai play off del 2017, quando la compagine rossoblù, allenata da Joe McDonnell, arrivata terza nella regular season, vinse 33-18 a Rovigo e con un netto 28-12 a Padova.

I tuttineri di Andrea Cavinato arrivarono completamente scarichi a questa sfida. Poi, il Petrarca è riuscito a tornare la squadra che era stata nel 2011, ma dopo ben 6 anni.  Sicuramente la compagine padovana non è la stessa dello scorso anno, quando vinse lo scudetto, anche se tanti attori sono gli stessi. Allo stadio Mario Battaglini domenica si assisterà ad una battaglia che va oltre il tempo, tra due squadre che sono comunque equilibrate.  Solo al termine del match conosceremo la sfidante dell’altra finalista, che quasi certamente sarà la formazione del Calvisano.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl