Cerca

Calcio Uisp

Un calcio all'indifferenza

Avvocati e commercialisti in campo con il team dei richiedenti asilo.

Un calcio all'indifferenza

La collaborazione tra la Uisp Rovigo e la cooperativa Porto Alegre non si ferma ed ha organizzato la seconda edizione dell'iniziativa “Un calcio all'indifferenza”. Il match vedrà due squadre scendere in campo nella giornata di venerdì 7 giugno alle 18 allo stadio “Francesco Gabrielli”; le due sfidanti saranno quindi la squadra dei richiedenti asilo contro alcuni rappresentanti dell'Ordine degli Avvocati e dei Commercialisti.

A presentare l'evento nella sala giunta di Palazzo Celio, sede della Provincia, erano presenti il presidente della Uisp di Rovigo, Angelo Mafione, il presidente dell'Ordine degli Avvocati, il neo eletto Enrico Bertone, la rappresentante della cooperativa Porto Alegre, Anna Marchetto, e il presidente della Provincia Ivan Dall'Ara. Angelo Mafione, patron della Uisp di Rovigo, ha sottolineato lo scopo di questa giornata: “E' un modo per far sì che, anche attraverso uno sport come il calcio, si metta al centro la persona ed è un aspetto sul quale crediamo fortemente. Uisp sport per tutti nel vero senso della parola e, dopo il grande successo della prima edizione, quest'anno siamo riusciti a riproporre questa iniziativa. Avremo inoltre come ospiti il coach della Femi Cz Rugby Rovigo Delta, Umberto Casellato, e l'ex giocatore di Serie A, Valeriano Fiorin che indosserà la sua maglia numero 8 per la rappresentativa dei richiedenti asilo. Sarà una grande festa ed il mio grazie va a due persone speciali quali il tecnico del Porto Alegre, Francesco Verza, ed Edo Rossetto, educatore e giocatore”.

Parte attiva di questa iniziativa è l'Ordine degli Avvocati, sempre disponibile a partecipare ad iniziative simili come è successo in passato nelle partite con la rappresentativa dei detenuti della casa circondariale di Rovigo: “E' indubbiamente un'iniziativa lodevole e, come sempre, sosterremo questo tipo di progetti”, queste le parole del presidente Enrico Bertone. Anna Marchetto della cooperativa Porto Alegre ha sottolineato come: “Per noi è un grande onore partecipare ad un evento che chiude la stagione sportiva di quest'anno dove la nostra squadra ha potuto confrontarsi con altre realtà del territorio. Un'iniziativa, come tante altre messe in campo nel corso degli anni, che serve a sensibilizzare le persone sul tema dell'accoglienza”. Infine il presidente della Provincia, Ivan Dall'Ara, ha affermato: “Per me sarà veramente un'emozione dare il calcio d'inizio a questa partita, da italo-brasiliano quale sono non poteva esserci di meglio”. Come nella passata edizione il momento del “terzo tempo” sarà affidato a Legambiente. L'appuntamento è dunque per venerdì 7 giugno, alle 18 allo stadio “Francesco Gabrielli”, per dare il via a quella che sarà una grande festa di sport e di solidarietà.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy