you reporter

CALCIO

Domani sarà il giorno delle promozioni

Blocco delle retrocessioni dall’Eccellenza alla Terza categoria. Poi la palla ai comitati regionali

Domani sarà il giorno delle promozioni

Domani verrà delineato con più certezza il quadro di come verranno conclusi i campionati di questa sofferta stagione sportiva. Il consiglio federale della Figc andrà in scena e si troverà di fronte le proposte fatte dalla Lega nazionale dilettanti. La Serie D dovrebbe concludersi con la promozione delle prime di ogni girone e la retrocessione delle ultime quattro, scelta che ha ricevuto non poche polemiche. Nel girone C, dove sono presenti Adriese e Delta Porto Tolle, in Lega Pro quindi andrebbe il Campodarsego mentre scenderebbero in Eccellenza Villafranca Veronese, Tamai, San Luigi e Vigasio (quest’ultima con gli stessi punti ma scende per lo scontro diretto perso contro il Montebelluna ndr).

Sulla questione dei ripescaggi il presidente della Lnd Cosimo Sibilia ha ribadito i contenuti della proposta da presentare al consiglio federale, aprendo alla possibilità di stilare una graduatoria tra le squadre seconde in classifica al momento dello stop. Ecco il suo pensiero: “Per quanto riguarda le seconde classificate ci sarà una graduatoria che vedrà condizioni di merito ma sono questioni che si intrecciano con le riforme del calcio. Al momento sappiamo che il format di serie C è di 60 squadre, se non ci saranno modifiche ci sarà la possibilità di accedere ai ripescaggi tramite una griglia”.

Per quanto riguarda, dall’Eccellenza alla Terza categoria, si propone la cristallizzazione delle classifiche al momento dell’interruzione del campionato, prevedendo in questo modo la promozione delle prime classificate di ciascun girone mentre è ancora da definire la questione legata a ripescaggi e retrocessioni.

Queste ultime scelte, nel caso di approvazione nel consiglio federale di domani, verranno successivamente lasciate in mano ai singolo comitati regionali e provinciali.

La palla, passerà, quindi poi ai singoli comitati regionali e a cascata provinciali che avranno il compito di decidere in merito alla conclusione dei campionati. A questo punto però mancano i ripescaggi e retrocessioni per le squadre venete dall’Eccellenza alla Terza categoria, in quanto la sicurezza è che le prime classificate faranno con tutta probabilità il salto di categoria.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Ci sono 4 nuovi contagiati
CORONAVIRUS IN VENETO

Ci sono 4 nuovi contagiati

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl