you reporter

NUOVO BASKET ROVIGO

Le Pantere superano la prima prova con lode

Ottimo risultato nell'incontro con una formazione di categoria superiore

Le Pantere superano la prima prova con lode

Positivissimo test per il Cipriani Nuovo Basket Rovigo, che in trasferta perde 74 a 65 nell’amichevole contro la Pallacanestro San Bonifacio, formazione di categoria superiore (C Silver). Entrambe le squadre registrano delle defezioni. Sul fronte NBR pesa parecchio quella del capitano Khalifa Diagne, il granitico centro senegalese rossoblù, ma anche quella di Luca Doati, uno degli unici tre giocatori del Rovigo ad avere esperienze di categorie superiori. Mancava anche Antonio Agujaro, il giovane polesano sul quale coach Maurizio Ventura punta molto. Presenti tutti gli altri, nuovi giocatori inclusi. E proprio su di loro c’era molta curiosità. Su tutti, da segnalare la prova di Andrea Roversi, praticamente impeccabile. Il playmaker d’ordine ferrarese è stato al completo servizio della squadra. Niente male anche Davide Zambotto, play del ’98 di scuola Petrarca.

La partita, giocata nel bellissimo impianto del “Palaferroli”, è molto corretta, ma è partita vera. Il primo quarto è di sostanziale equilibrio, con i veronesi quasi perfetti dalla lunga distanza. Da scintille la sfida sotto canestro fra Tommaso Gobbo (ottima la prestazione del pivot friulano del Rovigo) e il sempreverde Mario Soave, la torre veronese che ha anche vinto una Coppa Korac con la Glaxo Verona. Il primo quarto termina 23 a 19 per i padroni di casa. Da incubo la partenza dell’NBR nel secondo quarto. In pochi minuti, le incursioni di Amate Gueye, guardia ex Serie A, porta San Bonifacio sulll’11 a 1. Il finale del quarto è sicuramente meno impietoso (termina 14 a 7), ma mostra il lato meno bello dell’NBR nella trasferta veronese.
La musica è diversa nella terza frazione, con Francesco Tiberio immarcabile anche dagli esperti giocatori scaligeri. E’ infatti la squadra di coach Maurizio Ventura che si aggiudica il quarto vincendo 21 a 17. Nella quarta ripresa, c’è davvero grandissimo equilibrio e solo una disattenzione della difesa rossoblù, negli ultimi secondi, permette ai padroni di casa di aggiudicarsela 20 a 18.

Bravi coach Ventura e gli assistenti Simone Chiapperin e Luca Gallani a gestire la lunga panchina. Le Pantere tornano da San Bonifacio con un grande ottimismo per essersela giocata alla pari contro una formazione di Serie C. C’è ancora molto lavoro da fare, ma il campionato di Serie D inizierà fra tre settimane e dunque c’è ancora tempo per oliare i meccanismi di questa nuova squadra dal grande potenziale.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl