you reporter

CALCIO SERIE D

L'Adriese torna a vincere: sconfitto il Belluno per 2-1

Dopo due pareggi consecutivi, contro Ambrosiana e Delta Porto Tolle, i polesani riescono a portare a casa i tre punti

Scacco matto dell'Adriese al Belluno. I granata, con una prova coriacea, battono per 2-1 la compagine gialloblù dopo 90' molti intensi con le due squadre che hanno battagliato per avere la meglio l'una sull'altra. Dopo due pareggi consecutivi, contro Ambrosiana e Delta Porto Tolle, i polesani riescono a portare a casa i tre punti mandando ko il Belluno che si presentava al calcio d'inizio della sfida ad una sola lunghezza di distanza rispetto alla vetta della classifica.

Andando con la cronaca del match, gli ospiti partono meglio dai blocchi e tengono maggiormente il possesso della sfera, ma faticano a trovare l'imbucata giusta per ferire la retroguardia etrusca. Al 4' il Belluno sfiora il vantaggio. Punizione dal vertice sinistro di Posocco, schema che porta al tiro Mosca ma la palla viene deviata da un difensore e va sui piedi di Corbanese che si gira e impegna in tuffo Marrocco attento sul primo palo. Spauracchio sventato e al 12' l'Adriese si divora il gol del potenziale 1-0. Hermes lancia in contropiede Marangon con quest'ultimo che serve di prima intenzione Kabine a tu per tu con Dan, ma l'attaccante si fa ipnotizzare per ben due volte dall'estremo difensore gialloblù non trovando così la via della rete. Al 21' è prodigioso l'intervento di Boscolo Berto, prova sontuosa la sua, che contrasta Corbanese al momento del tiro dopo la bella azione personale di Cescon. La partita viva di un botta e risposta continuo tre le due avversarie.

Attorno alla mezzora Vecchi pennella al centro, sponda di Bonetto per l'accorrente Marangon che con il destro non inquadra lo specchio della porta. Il Belluno non si intimorisce e continua a mantenere il controllo della sfera ma agli ospiti manca sempre il passaggio giusto negli ultimi metri e Marrocco non viene praticamente mai chiamato in causa. Finisce un bel primo tempo con l'arbitro che manda le due squadre negli spogliatoi con il risultato inchiodato sullo 0-0. La ripresa inizia però subito con una fiammata. Al 2' Beltrame, sempre molto attivo, trova Boscolo Papo che in estirada serve Bonetto il quale avanza e lascia partire una conclusione dai 25 metri che non dà scampo al portiere Dan.

I granata sono più determinati e il Belluno accusa il colpo. Al 13' Kabine, prova opaca la sua, serve Beltrame che conclude in maniera potente, solo il palo salva gli ospiti dalla resa. Passano meno di dieci minuti e la partita cambia. Al 22' Vecchi, già ammonito, si becca il secondo giallo e viene mandato sotto la doccia anzitempo. Ne approfitta subito il Belluno che al 25' rimette tutto in equilibrio: calcio d'angolo di Mosca, sul primo palo anticipa tutti Bragagnolo che di testa fissa il punteggio sull'1-1. I gialloblù ci credono ma sono troppo precipitosi e non riescono a sfruttare l'inferiorità numerica degli avversari. Anzi, incredibilmente, al 40' l'Adriese trova il gol vittoria. Il neo entrato Florian agisce sulla fascia destra, Petdji è troppo molle nella marcatura e lo lascia crossare, la palla arriva sul secondo palo dove Beltrame tutto solo manda la sfera in rete. Sul finale, durante i 7' di recupero, Marangon viene espulso dalla panchina per un “parapiglia” dopo un pallone recuperato anche se il numero 10 sembra proprio non aver fatto nulla. Al triplice fischio esulta l'Adriese che porta a casa il pieno bottino gettando il cuore oltre l'ostacolo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl