you reporter

CALCIO

Ultimo appello per Mattiazzi

L’Adriese al punto di svolta della stagione, ma la società (per ora) conferma il mister

Ultimo appello per Mattiazzi

E’ un momento difficile in casa Adriese. I numeri delle ultime settimane parlano chiaro e non possono essere presi sottogamba, anche in visione più ampia visto che siamo arrivati al giro di boa di questo girone C di Serie D.

Analizzando il cammino dei granata nell’ultimo mese, si vede come la formazione etrusca abbiamo portato a casa solamente quattro punti (pareggio a Trento e vittoria contro l’Union Clodiense, ndr) nelle ultime sei uscite, tenendo conto delle quattro sconfitte subite per mano di Union Feltre, San Giorgio Sedico, Montebelluna e l’ultima al Baracca contro il Mestre.

Contro gli arancioneri, la squadra guidata in panchina dal tecnico Gianluca Mattiazzi ha incassato il secondo ko di fila chiudendo così nel peggiore dei modi il girone d’andata. E l’inizio della sfida già faceva presagire ad una domenica nera per la compagine etrusca.

Mestre all’arrembaggio con la rete del vantaggio su rigore di Fasolo e, nonostante il successivo pareggio di Beltrame, la prima frazione ha visto nuovamente i veneziani in avanti con il gol di Telesi arrivato all’ultimo minuto di recupero. Nella ripresa le cose sono andate anche peggio con l’Adriese rimasta in dieci al 17’, causa fallo di reazione di Boscolo Berto, succeduta dopo poco dalla rete dell’ex Chin che ha messo il risultato sul 3-1. Inutile il rigore trasformato da Marangon a dieci dalla fine che ha fissato il definitivo 3-2 a favore degli arancioneri. In questo periodo i granata confermano i diversi errori individuali, molti dei quali costati carissimi sull’economia di una partita, oltre ad un gioco che stenta a decollare e una coperta corta nella rosa a disposizione del tecnico Mattiazzi.

Ad analizzare la prestazione della squadra allo stadio Baracca è il direttore tecnico Alberto Cavagnis che sottolinea: “Otto sconfitte solo nel girone d’andata ci devono far riflettere. Siamo tutti sotto esame e tutti quindi non dobbiamo far altro che analizzare la situazione e capire come migliorarla”.

Il posto del mister, post gara contro il Montebelluna, era stato confermato anche dal presidente Luciano Scantamburlo e nella giornata di ieri è arrivata l’ufficialità della conferma del tecnico clodiense alla guida dei granata, spazzando via l’eventualità di un esonero.

Archiviato questo girone d’andata sono stati 23 i punti raccolti dall’Adriese che, tenendo conto che il primo obiettivo è raggiungere la quota salvezza e molte squadre dietro devono ancora recuperare diverse partite, non può ritenersi soddisfatta di questa prima parte di stagione.

E all’orizzonte non si può dire che ci sia la sfida migliore da affrontare in questo momento difficile. Domenica pomeriggio, infatti, la formazione etrusca è attesa dalla trasferta in casa della Manzanese che si sta confermando in palla visto che si trova al primo posto in questo raggruppamento.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl