you reporter

GRANZETTE CALCIO A CINQUE

Una grande occasione persa

Neroarancio in vantaggio 4-2, ma poi subiscono il ritorno di una diretta concorrente per la salvezza

Una grande occasione persa

 Il recupero della tredicesima giornata tra Cagliari e Granzette finisce, in terra sarda, con un pareggio: 4-4, risultato che non accontenta nessuna delle due formazioni che stanno lottando per la salvezza. Un punto amaro soprattutto per le nero-arancio che dopo aver disputato un primo tempo perfetto ed essersi portare sul 4-2, nella ripresa perdono il vantaggio acquisito e subiscono la rimonta delle padrone di casa.

Il Cagliari scende in campo con: Falconi in porta, Bruninha, Naiara, Marchese e Mendes; il Granzette invece schiera: Grandi tra i pali, Iturriaga, Longato, Troiano e Da Rocha. Il primo tempo si apre immediatamente con un gol fulmineo delle venete: a 45” dall’inizio Longato dalla destra scarica su Da Rocha centrale che serve l’accorrente Troiano sulla fascia opposta e che insacca alle spalle di Falconi: rete dello 0-1. 

Attimi concitati di gara e una manciata di secondi dopo c’è la risposta delle sarde su azione da calcio d’angolo di Marchese che al volo colpisce, sorprende Grandi e riporta il match in parità.  Il Granzette continua a creare occasioni pericolose e al 2’ Iturriaga dal dischetto di rigore non sbaglia e centra la rete: gol del vantaggio 1-2. I minuti successivi vedono le squadre duellare a tutto campo, Vargiu prova la giocata vincente ma Grandi respinge con sicurezza. 

Al 6’ il Granzette incrementa il risultato ancora con Iturriaga che cerca la conclusione dalla distanza e con una bomba precisa infila sotto la traversa il gol che vale l’1-3. Le ospiti continuano ad essere pericolose e tre minuti dopo, Da Rocha sfrutta un errore difensivo, intercetta la palla e calcia in porta, nulla da fare per l’estremo difensore del Cagliari che non riesce ad evitare la finalizzazione della brasiliana: gol dell’1-4.

La risposta delle padrone di casa arriva con il destro di Mendes su scarico di Vargiu ma ancora una volta la palla scivola fuori. Le occasioni gol per il Granzette si sprecano: Pereira prova la conclusione dalla destra ma Falconi riesca e bloccare il tiro. Le sarde ci riprovano ma Grandi, con una bella intuizione, mette la palla in calcio d’angolo su tiro ad incrocio di Vargiu.

Capovolgimento di fronte e Da Rocha centrale serve sulla fascia Pereira che salta il portiere e cerca di accompagnare in porta ma la palla finisce fuori di poco. Ancora Granzette, Iturriaga aspetta l’arrivo di Troiano sulla fascia destra che colpisce la palla ma il tiro termina alto sopra la traversa. Sul finale del tempo, Bruninha si accentra e realizza il gol che accorcia le distanze: 2-4. Ultimi secondi concitati e il Cagliari ci prova di nuovo sempre con Bruninha ma c’è il bell'intervento in due tempi di Grandi che manda tutti negli spogliatoi.

 Alla ripresa, il Granzette scende in campo più timido mentre crescono le padrone di casa. Le occasioni si alternano: per il Granzette, Longato serve da Rocha centrale che di prima scarica in rete ma c’è il salvataggio di un difensore sulla linea di porta. Il Cagliari ci crede e spinge sempre di più e al 4’ realizza la terza rete su calcio da rimessa laterale che non viene trattenuto da Grandi e scivola in rete: 3-4.

Il Granzette però non molla e con Iturriaga cerca la conclusione dalla distanza, palla alta che prova a trasformare di prima Troiano ma il portiere devia in angolo. Di nuovo Troiano: porta palla, si accentra e prova il destro ma ancora una volta Falconi respinge l’offensiva.

Risposta delle sarde che al 10’ rimontano il Granzette realizzando la rete del 4-4 su calcio di punizione battuto da Naiara con la deviazione fortunata di Vargiu.

Le nero-arancio non demordono e creano giocate insidiose con Da Rocha che prova la finalizzazione dalla distanza ma l’estremo difensore sardo controlla mantenendo saldo il risultato. Le padrone di casa replicano con il tentativo insidioso di Bruninha ma Grandi è brava a sventarne l’attacco. Il match si fa sempre più combattuto e le occasioni si alternano da ambo le parti ma il tempo regolare scade e la contesa si ferma sul 4-4.

 Un punto a testa che porta il Granzette a 10 punti in classifica e -2 dalla settima posizione dove si ferma il Capena, uscito sconfitto dallo scontro contro la capolista, e che blocca a 4 punti il Cagliari, al momento ancora in ultima posizione

Il Granzette perde così l’occasione di agganciare il Capena, avversario del prossimo scontro di campionato, come conferma Mister Chiara Bassi: "E' un pareggio che ci sta stretto, sapevamo che sarebbe stata una partita impegnativa dove il Cagliari avrebbe dato il tutto per tutto per portare a casa punti, noi abbiamo sbagliato tanto sottoporta e si sa che in questo sport un gol sbagliato prima o poi lo subisci, per noi comunque conquistare un punto è una cosa positiva perché abbiamo avuto la convinzione di non mollare e questa è sicuramente la cosa migliore della giornata. Dobbiamo metterci nuovamente al lavoro per migliorare e analizzare i nostri errori, per capire perché abbiamo sbagliato così tanto in fase offensiva e come sono nati i gol subiti ma non posso dire niente alle mie atlete perché hanno comunque dato il massimo e da qui ripartiremo per affrontare al meglio le ultime due gare. La stagione fino ad ora per me è stata positiva perché siamo tra le 10 squadre della massima categoria e in più abbiamo la fortuna di poter fare sport, cosa che non tutti in questo periodo storico hanno e dobbiamo onorare questo privilegio. Adesso il nostro obiettivo è il Capena, sappiamo bene com’è finita la gara di andata e non vogliamo ripetere più questo errore quindi già da ora concentrate sulla prossima gara”.

 La prossima domenica ci sarà il turno di riposo e poi il 21 marzo, per la diciassettesima giornata di campionato, il Granzette incontrerà, tra le mura amiche, il Città di Capena.

Il tabellino.

FUTSAL FEMMINILE CAGLIARI-GRANZETTE 4-4 (2-4 p.t.)

FUTSAL FEMMINILE CAGLIARI: Falconi, Bruninha, Naiara, Marchese, Mendes, Congiu, Vargiu, Gasparini, Cuccu, F. Cocco, Atzori, Mulas. All. E. Cocco

 

GRANZETTE: Grandi, Iturriaga, Longato, Troiano, Da Rocha, Sinigaglia, Costa, Andreasi, Pereira, Dos Santos, Famà. All. Bassi

 

MARCATRICI: 0'45'' p.t. Troiano (G), 1'40'' Marchese (C), 2'31'' rig. Iturriaga (G), 6' Iturriaga (G), 9'58'' Dayane (G), 19'30'' Bruninha (C), 4'10'' s.t. aut. Grandi (C), 10'25'' Vargiu (C)

 

AMMONITE: Bruninha (C), Mendes (C)

 

ARBITRI: Alessandro Desogus (Carbonia), Michele Desogus (Cagliari) CRONO: Andrea Dessi (Oristano)

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl