you reporter

PANATHLON

Nasce il progetto "Saranno famosi"

Di portata nazionale, in Polesine si concentra su Taré Bergamo

Vota il campione, la festa finale

Tarè Miriam Bergamo

13/03/2021 - 12:39

"Saranno famosi" è il titolo di una famosa e fortunata serie televisiva americana, in cui s’incrociavano le diverse storie di ragazze e ragazzi impegnati in una scuola di formazione artistica, con il sogno di diventare famosi.

"La domanda - pprosegue la nota stampa - che noi di Panathlon Planet,  quotidiano online del Panathlon International Distretto Italia, ci poniamo è: 'Ci saranno riusciti?'. Perché il quesito? Perché ci siamo accorti di quanta e quale attenzione godano quegli atleti sconosciuti al grande pubblico, che non godono della luce della ribalta mediatica. Di lì la decisione di dare vita al progetto 'Saranno Famosi?'".

"Come: attraverso gli attuali 40 redattori delle diverse regioni italiane, si cercherà di 'adottare' uno o più atleti sconosciuti accompagnandolo nel suo percorso come ufficio stampa, offrendo così visibilità su Panathlon Planet, che darà vita alla rubrica 'Saranno Famosi?', informando al contempo la stampa locale, e perché no nazionale. Un service di Panathlon Planet, dunque, a sostegno di quegli atleti dalle limitate possibilità mediatiche nella speranza che quel punto interrogativo scompaia trasformando positivamente il titolo in: 'Saranno famosi'. Perché lo sono diventati".

In questo primo mese di attività sono stati adottati:

1.       Miriam Tarè Bergamo di Rovigo – Atletica Leggera *(Paolo Avezzù - Rovigo)

2.       Nicola Cordella di Copertino (Lecce) – Pugilato (Ludovico Malorgio - Lecce)

3.       Mathilde Rosa ed Elena Ricchiero di Pavia – Canottaggio (Giacomo Saglio - Pavia)

4.       Palestra Ginnastica Ferrara di Ferrara – Ginnastica Artistica (Mirko Rimessi - Ferrara)

5.       Sonia Andretti ed Ida Celotto di Torre del Greco- Judo (Giuseppe Balzano – Costa Sorrentina)

6.       UGO (Unite Gareggiamo Ovunque) 50 donne di Padova, praticanti Attività riabilitativa post operatoria del seno – Dragon Boat (Massimo Rosa - Verona)

*Tra parentesi il nome del giornalista adottante.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl