you reporter

SKATING CLUB ROVIGO

Verso un grande 2022

La pandemia non ha arrestato i programmi e lo sviluppo della società rodigina

05/01/2022 - 10:20

Si è appena concluso il 2021, l’anno del sessantesimo, con l’ultimo tassello operato dallo Skating Club Rovigo nell’ancora più confortevole Pattinodromo delle Rose, un impianto di eccellenza polivalente che ha connotato le attività dell’ultimo decennio del sodalizio verdeblù. Tutto grazie alla collaborazione con Adriatic Lng che, credendo nella società presieduta da Federico Saccardin sin dal 1993, ha permesso la realizzazione dell’area giochi a lato della già florida zona hospitality all’ingresso di via Muratori.

Questo secondo anno pandemico non ha certamente fermato gli allori di questa società, partendo dalla costruzione di attività con solidi obiettivi per fare tanto sano sport. Gli allenamenti non hanno mai trovato sosta sin dall’inizio dell’anno grazie agli ampi spazi all’aperto e la configurazione di sport individuale, che quindi ha permesso di avvicinare tanti giovani alle rotelle. Il periodo estivo aperto dall’effervescente saggio di fine stagione delle scuole dell’Accademia di Pattinaggio, con ospiti d’eccezione quattro pattinatori della nazionale messicana, è stato particolarmente fulcro dell’intera annata, con la realizzazione di tanti eventi che hanno permesso di allargare gli orizzonti: si pensi dall’organizzazione dell’animazione estiva in collaborazione con la Rhodigium Basket, le serate di pattinaggio libero che hanno visto centinaia di pattinatori divertirsi sulle otto ruote da giugno a settembre. Non solo. Il Pattinodromo si è trasformato in arena spettacoli con la proficua collaborazione con Bandiera Gialla Onlus capitanata da Davide Sergio Rossi che ha permesso così di realizzare eventi concertistici proprio nell’area verde dell’impianto fiore all’occhiello della città ma anche del mondo rotellistico nazionale.

Presidente Saccardin, come valuta il 2021?

“Non sono mancate altre collaborazioni. La principale è con l’Isola di Albarella  in un continuum di collaborazione con i nostri colori sociali. Il 23 maggio è stata disputata la seconda edizione di Albaroller, una pattinata non competitiva che ha portato circa 300 pattinatori nella splendida isola. E’ già in fase di organizzazione il nuovo appuntamento nella primavera 2022. Grazie allo staff tecnico è stato poi possibile organizzare per i residenti specifiche lezioni tipiche della scuola di pattinaggio nella piena condivisione dei valori dello sport e del turismo. Poi, in apertura della nuova stagione sportiva in settembre, è stato svolto per la prima volta un raduno della prima squadra in una nuova formula di team building volto soprattutto alla conoscenza del nuovo responsabile tecnico Luca Presti”.

Quali sono state le novità dello staff tecnico?

“E' stato un anno di svolta che ha permesso l’introduzione di un nuovo allenatore della squadra agonistica, Luca Presti, che affianca il gruppo consolidatosi negli anni, abbinato a Mattia Diamanti e Filippo Mirandola. A Roberta Ponzetti è stato affidato il compito di coordinare l’Accademia di Pattinaggio che ha scuole a Rovigo, Adria e Stanghella, e seguire il gruppo delle categorie giovanili coadiuvata da Alberto Ponzetti ed Ilenia Laffusa, mentre da settembre le scuole di pattinaggio hanno visto l’ingresso anche di atleti in rampa di lancio come nuovi istruttori, come Filippo Santato, Anna Brogiato, Edoardo Garbo e Gian Maria Milani oltre a Raffaella Bedon e Federico Brancalion, e la conferma di Nicolò Franco alla guida del Freestyle”.

Come funziona l'organizzazione societaria?

“ In crescita con l'obiettivo di ampliare e migliorarla, condizione indispensabile per puntare sempre a più alti livello. Organizzazione efficace e competenza, responsabilizzazione e suddivisione dei ruoli sono i nostri obiettivi. Cresce anche lo staff di volontari e solo grazie a loro è stato possibile la realizzazioni di tanti eventi, in primis la 35esima edizione del Memorial Ponzetti-Trofeo ASM Set – I coppa Paolo Rondina,  ritornata per quest’anno nella sua originaria collocazione settembrina (già fissata la nuova data il 30 aprile 2022) che ha visto la partecipazione di 280 atleti”.

Un bilancio a livello agonistico?

“I nostri atleti hanno partecipato a numerosi gli appuntamenti agonistici, a partire dalla partecipazione agli Italian Roller Games, su pista a Senigallia e a Riccione con rispettivamente il ventunesimo e diciottesimo posto nelle classifiche per società. Oltre ai bei risultati nel frreestyle. Gare corse con il nuovo body e il nuovo main sponsor Solmec che si somma a Lanfredini, Roxa, AT Roller, Moner, IN’S supermercati Albarella SPA e ASM Set. Si è incrementato poi il palmares dei campionati Regionali sia nelle categorie giovanili che maggiori su corsa e freestyle.  Non meno di nota le varie tappe del Grand Prix Giovani che hanno portato la squadra alla finale di Noale del 3 ottobre oltre poi alla partecipazione del trofeo a Paderno D’Adda”.

E le collaborazioni?

“Puntiamo a intensificarle perché ci crediamo molto, sono il futuro. Sta intensificandosi quella di Rovigo Sport con  Baseball e Softball Rovigo e la Rhodigium Basket, ci sono quelle con altri club  rotellistici che portano i loro atleti ad allenarsi con noi, in primis il Jolly Albignasego ed abbiamo ospitato la nazionale messicana per un collegiale di 15 giorni. Siamo apertissimi e speriamo che altre società la pensino come noi, perché restando “piccoli” non si ha futuro”.

Guardiamo avanti a questo 2022 appena iniziato.

“Si riparte da uno spirito di crescita e collaborazione che ha permesso questi primi sessant’anni di vita che dovevano essere festeggiati sabato 22 gennaio al Teatro Don Bosco, ma tutto è stato rinviato per motivi legati al Covid. Ospiteremo tutti i campionati regionali su pista; organizzeremo il memorial Ponzetti puntando ad essere scelti come gara ranking dalla Federazione che significherebbe avere per due giorni in città i migliori atleti italiani; vogliamo ampliarci a livello promozionale ed abbiamo stretto la collaborazione con tre eccellenti professioniste rodigine nei ruoli di medico sociale, mental coach e nutrizionista, per dare il meglio alla nostra squadra agonistica allenata da Luca Presti. Insomma continuiamo a guardare avanti con passione e impegno”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl