you reporter

RHODIGIUM TEAM

Nell'Olimpo degli uomini di ferro

La società inclusa tra le migliori 12 a livello nazionale

07/01/2022 - 10:08

Si è chiuso il 2021 della Rhodigium Team, la squadra di triathlon rodigina.

Atleti e accompagnatori si sono ritrovati per scambiarsi gli auguri e l'occasione è stata naturalmente ideale per tirare le somme di un anno davvero speciale per questa consolidata realtà sportiva, che negli anni ha saputo affermarsi e crescere, fino a diventare un punto di riferimento per tutti gli sportivi del capoluogo polesano.

Il presidente Enrico Novo, che ha fatto le veci anche del coach Stefano Bortolami, purtroppo assente, non senza commozione ha espresso e condiviso tutta la sua soddisfazione per gli importanti traguardi raggiunti e come squadra e singolarmente dagli atleti.

In particolare il grande risultato del dodicesimo posto in classifica Italiana su quasi 500 squadre! Un 'ulteriore ascesa rispetto ai passati anni, comunque soddisfacenti, che esprime la qualità generale della squadra, la sua numerosità, la partecipazione sempre consistente alle gare e non ultimo l'impegno nel settore giovanile. Sempre come squadra, va menzionato l'impegno ed il risultato nella coppa crono italiana disputatasi a Caorle, in cui sono state schierate ben 5 squadre di cui una femminile e dove la squadra di punta ha raggiunto il quinto posto assoluto!

Passando poi ai risultati individuali, coach Sefano Bortolami ha confermato il proprio soprannome di Robobort, portandosi a casa ancor una volta un titolo italiano: quello di categoria M3 su distanzia media, a Lovere, con un tempo incredibile di 4 ore e 7 minuti. Come non ricordare inoltre le 6 qualificazioni per campionati mondiali, mai tante come quest'anno per la Rhodigium-Italtecnica! Ancora una volta Bortolami, con una prestazione maiuscola in quel di Klagenfurt, si è aggiudicato la qualificazione per il più prestigioso campionato mondiale sulla distanza massima, il sogno di ogni triatleta, ma che solo pochi raggiungono: l'Iroman di Kona, nelle isole Hawaii!

E non sarà solo a volare oltreoceano: a fargli compagnia anche il primo polesano a staccare il biglietto per Kona, Paolo Franzoso, forte del suo miglior tempo sulla massima distanza raggiunto in quel di Cervia.

Ben quattro, invece, le qualificazioni per il mondiale del circuito Ironman sulla media distanza che si svolgerà a St.George, Utah, Stati Uniti: il giovane Luca Banzato, il velocissimo Omar Bertazzo, il coriaceo Stefano Bolognese, e il solido Mattia Luppi!

Omar non si recherà in realtà negli Usa, ma in corso di stagione si è già distinto per l'ottima prestazione nei mondiali sulla media distanza del circuito Challege, dove ha sfoderato performance da professionista.

Al termine del pranzo, come da tradizione, sono stati consegnati anche molti riconoscimenti per quegli atleti che si sono cimentati nella massima distanza, l'Ironman (3600 mt di nuoto, 180 km di bici, 42, km di corsa), che sono stati ben 6: oltre ai già menzionati Bortolami e Franzoso, anche Aglio Michele, Bimbatti Matteo, Bonato Denis, Portesan Roberto.

Ben 16 invece gli atleti che hanno portato a termine la pur sempre impegnativa media distanza (1800 mt di nuoto, 90 km di bici e 21 di corsa).

E sempre a proposito di numeri, sono state ben 35 le gare nazionali e internazionali partecipate da almeno uno dei nostri atleti, e il medagliere ha contato ben 17 ori di categoria, 13 medaglie d'argento e 8 bronzi!

Il presidente Novo ha portato inoltre un doveroso ringraziamento anche agli sponsor della squadra, Italtecnica Srl e Furlan Service Srl. Ha infine ringraziato Matteo Bazzan e Luigi Fini per l'impegno personale apportato alla squadra.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl