Cerca

RUGBY ROVIGO DELTA

La rosa dei Bersaglieri si sfoltisce

I rossoblù salutano i due sudafricani: Jacques Momberg e Carel Greeff dicono addio

La rosa dei Bersaglieri si sfoltisce

I rossoblù salutano i due sudafricani: Jacques Momberg e Carel Greeff dicono addio

Chi parte e chi saluta per un semplice arrivederci. Come si sa molti giocatori della Femi Cz Rovigo sono “social” e usano i mezzi telematici per raccontarsi. Così terminata la stagione agonistica 2021-2022 ecco che arrivano i primi saluti. E i primi sono due addii sudafricani. Quella di Jacques Momberg, di cui abbiamo scritto ieri, e quella di Carel Greeff.

Il numero 8 rossoblù, quello delle mete all’ultima azione della passata stagione contro Calvisano in semifinale e contro il Petrarca nella finale scudetto, a causa di un infortunio quest’anno è stato utilizzato pochissimo ed ora per lui è venuto il momento di dire addio alla Rugby Rovigo.

Nei ricordi dei tifosi Carel Greeff resterà sempre “79:58” cioè l’istante esatto di quando nella finale scudetto della passata stagione ha segnato le meta contro il Petrarca: la meta che è valsa il 13esimno scudetto rossoblù.

Nel suo post Carel Greef ha scritto: “Grazie rugby. E’ arrivato il momento da giocatore professionista di rugby di dire addio a uno sport/sogno che si è avverato. Il rugby mi ha regalato amicizie, lezioni, mentori, viaggi, tempi duri ma anche indimenticabili. Grazie alla mia famiglia che mi è stata vicino ogni giorno. Grazie alle critiche che mi sono state fatte per avermi aiutato a dare di più. Ma soprattutto grazie a mia moglie Aloise per esserci ogni secondo lungo la strada. L’abbiamo reso speciale in questi ultimi 5 anni in Italia. Infine grazie Rugby Rovigo Delta e a tutti i sostenitori. Avrò sempre nel cuore la maglia rossoblù. Arrivederci”.

A queste due partenze vanno ad aggiungersi quella dei giocatori della Benetton Treviso Giacomo Da Re, Nicola Piantella, Riccardo Andreoli e Giacomo Nicotera (che nella stagione appena conclusa ha giocato mezz’oretta nella semifinale d’andata a Reggio Emilia). Partenze più che probabili destinazione Zebre per Davide Ruggeri e Matteo Moscardi.

Partenze che non hanno trovato impreparata la Femi Cz Rovigo che già si è mossa per trovare i giusti cambi oltre che a rinforzare alcuni reparti.

Come ogni anno la società di viale Alfieri vorrà prima salutare chi la prossima stagione non sarà più in maglia rossoblù e solo dopo annuncerà le new-entry.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy