Cerca

Calcio Seconda Categoria

Il Boara perde ma si salva

La sconfitta contro il Redentore non fa male: decisivo il gol di Capuzzo

Il Boara perde ma si salva

Il Boara Polesine si salva e si guadagna la partecipazione nel campionato di Seconda categoria. Dopo la vittoria per 3-1 in casa del Redentore nella sfida d’andata, i rossoblù perdono 2-1 al ritorno ma si salvano. L’inizio dei rossoblù è da incubo perché i patavini accorciano le distanze già al 3’ con la rete del capitano De Marco, abile ad infilarsi tra le maglie non serrate della retroguardia dei padroni di casa. Il Redentore spinge e rimette tutto in equilibrio, nel risultato totale tra le due partite, alla mezzora; scatto sulla fascia sinistra di Izejrowski che cross al centro, De Marco si fa ancora pronto e di testa manda la sfera alle spalle del portiere Beltramini.

Finisce il primo tempo con il punteggio in perfetta parità. Nella ripresa il Boara Polesine si sveglia dopo il doppio schiaffo e al 24’ si guadagna un calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta Capuzzo che si dimostra freddo e spiazza il portiere Tosello. Al 31’ i rossoblù sfiorano nuovamente la rete, la punizione di Zannarini centra sfiora il palo della porta patavina. Gli ospiti sembrano non crederci più e si affidano solo a lanci lunghi senza creare problemi ai rossoblù. Il Boara Polesine, al 47’, con Cavallini centra in pieno un legno che fa tremare il montante della porta difesa dall’estremo difensore Tosello. Al triplice fischio il risultato, 1-2, condanna il Redentore alla retrocessione mentre parte la festa del Boara Polesine per la salvezza conquistata.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy