you reporter

Verona si prepara al "bomba-day" <br/>maxi operazione il 14 giugno

40455

25/05/2015 - 16:00

VERONA - Quasi 40mila persone da evacuare, e una maxi operazione da mettere in piedi per togliere di mezzo una volta per tutte un ordigno della seconda guerra mondiale, sepolto da decenni in città.

Verona ha stabilito la data del suo “bomba-day”: sarà il prossimo 14 giugno, domenica, quando gli artificieri dell’ottavo Reggimento Genio Guastatori di Legnago avvieranno le operazioni di disinnesco dell’ordigno bellico da 500 libbre (circa 227 chili) venuto alla luce lo scorso 29 aprile durante i lavori di realizzazione del nuovo parcheggio all’Arsenale.

Per portare a termine l’operazione senza rischi sarà necessario evacuare un’area compresa nel raggio di un chilometro e coinvolgeranno circa 30mila residenti oltre a circa 10mila turisti. Si tratta infatti di un’area a ridosso del cuore della città: la “zona rossa” oltre all’Arsenale e a via IV Novembre lambirà piazza Bra, Castelvecchio, Porta Borsari, il Duomo, San Zeno, piazza Vittorio Veneto e piazza Viviani.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl