you reporter

Giornata di fuoco sulle montagne <br/> decine di chiamate al Soccorso alpino

43916

20/07/2015 - 11:00

BELLUNO - Domenica di grande impegno per Suem e Soccorso alpino sulle montagne bellunesi, con numerosi interventi susseguitisi per tutta la giornata.

Nel corso della competizione Transcivetta, due concorrenti hanno fatto ricorso al 118 per esaurimento fisico, un'atleta bellunese, D.E., 34 anni, imbarcata con il verricello dall'elicottero del Suem di Pieve di Cadore nei pressi di Forcella Col Negro e G.Z., 51 anni, Vicenza, recuperato al Rifugio Tissi, entrambi trasportati sui Piani di Pezzè e affidati all'ambulanza diretta ad Agordo.

Successivamente l'eliambulanza è stata inviata al Rifugio Vandelli, nel comune di Cortina d'Ampezzo, per un'escursionista con un trauma alla caviglia, accompagnata alla piazzola dal gestore e quindi condotta all'ospedale Codivilla. Una squadra del Soccorso alpino di Pieve di Cadore è invece scesa verso il torrente Boite, nel comune di Valle di Cadore, per tre pescatori che, perso l'orientamento, non riuscivano più a ritrovare la strada.

I soccorritori hanno individuato E.D.L., 34 anni, di Mestre, A.M., 35 anni di Scorzè, e G.B., 31 anni, di Mira, e li hanno riaccompagnati alla macchina.

I soccorritori della Val Comelico hanno poi raggiunto in jeep Malga Manzon, in Val Visdende, Santo Stefano di Cadore, per un malore accusato da un turista austriaco. La squadra ha quindi trasportato F.L., 58 anni, fino all'ambulanza diretta all'ospedale di Pieve di Cadore. Infine l'eliambulanza del Suem è decollata in direzione della Croda Rossa, Comelico Superiore. Lì, una coppia di escursionisti olandesi era infatti rimasta bloccata sulla ferrata Zandonella nel punto in cui il cavo finiva sotto la neve per alcuni metri. Imbarcati in hovering i due sono stati portati al Rifugio Lunelli.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl