you reporter

La veronese Paola Marini <br/> a capo delle Gallerie dell'Accademia

Venezia

45424

19/08/2015 - 12:00

Venezia - La cultura in Italia ha un respiro sempre più internazionale. Ieri il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini ha annunciato i nuovi direttori dei 20 principali musei italiani, a conclusione della procedura di selezione internazionale prevista dalla riforma che porta il nome dello stesso ministro. E fra di loro spunta il nome della storica d’arte Paola Marini, destinata alle Gallerie dell’Accadamia di Venezia.

Tra i 20 vincitori della selezione, 10 sono uomini e 10 sono donne. Gli stranieri, tutti cittadini dell’Unione europea, sono sette, mentre sono quattro gli italiani che tornano dall’estero. In una nota Franceschini non ha nascosto la sua soddisfazione: “Davvero con queste 20 nomine di così grande levatura scientifica internazionale il sistema museale italiano volta pagina e recupera un ritardo di decenni”. Ma non sono mancate le polemiche, con il critico Vittorio Sgarbi che ha definito le nomine “un errore grave”.

Come detto, tra i nuovi direttori c’è anche la veronese Paola Marini, storica dell’arte di 63 anni, nominata alla direzione delle Gallerie dell’Accademia di Venezia. Dal 1994 è a capo dei Civici musei d’arte e monumenti del Comune di Verona, dove dal 2011 al 2013 ha anche diretto la Galleria d’Arte Moderna-Palazzo Forti.

Per il sindaco scaligero, Flavio Tosi, Marini è “l’erede di una tradizione museologica e museografica di primissimo livello".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl