you reporter

Rogo in cella <br/> 12 agenti intossicati

Verona

cella[1].JPG

13/10/2015 - 18:19

Giornata da incubo per il reparto di Polizia Penitenziaria del carcere di Verona. Tutto, sottolinea il sindacato della polizia penitenziaria Sappe ricostruendo la vicenda, è iniziato con l'aggressione da parte di un detenuto contro un poliziotto penitenziario in servizio. "Ma il fatto più grave -continua il Sappe- è accaduto verso le 12, quando un detenuto ha pensato bene di dare fuoco alla sua cella. Sono stati momenti di grande tensione e pericolo, gestiti con grande coraggio e professionalità dai poliziotti penitenziari", continua il segretario generale Donato Capece. "Prima hanno salvato la vita al detenuto che aveva dato fuoco alla cella, poi hanno domato le fiamme".

Dodici poliziotti penitenziari, feriti e intossicati dall’incendio e dal fumo spigionato, hanno dovuto far ricorso alle cure sanitarie presso il locale ospedale e sono ricoverati. "Poteva essere una tragedia, sventata dal tempestivo intervento dei poliziotti penitenziari di servizio nel Reparto e dal successivo impiego degli altri poliziotti penitenziari. Sono stati bravi i poliziotti penitenziari in servizio nel carcere scaligero a intervenire tempestivamente, con professionalità, capacità e competenza", prosegue il segretario generale del Sappe.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl