you reporter

Baby gang minaccia la polizia <br/> ragazzini fermati con le armi

Mestre

baby gang.jpg

Tre ragazzini hanno minacciato gli agenti di polizia

19/01/2016 - 16:49

Insulti e minacce alla polizia perché gli amici erano stati affidati e obbligati a vivere in comunità per la partecipazione a una baby gang. Per questo a finire nei guai sono stati tre ragazzini, tutti minorenni, di 15, 16 e 17 anni di origine armena e romena. L’operazione della polizia di Venezia è scattata a inizio gennaio, dopo che alcuni giovani residenti a Mestre, confidenti dei tre giovani finiti in comunità, avevano pubblicato a più riprese su Facebook frasi oltraggiose e di minaccia nei confronti della polizia. Frasi offensive e che sembrano ricalcate dai più recenti messaggi dei terroristi siriani e iracheni affiliati all'Isis. L'attività investigativa ha permesso così di individuare i tre ragazzini cui ora sono stati contestati i reati di oltraggio e violenza o minaccia alla polizia oltre che, a due di essi, anche di detenzione abusiva di armi.

Il servizio completo in edicola nella Voce di mercoledì 20 gennaio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl