you reporter

"Assalto” allo stabile della Banca popolare di Vicenza

Treviso

popolre[1].JPG

19/07/2016 - 11:59

TREVISo - Acque ancora agitate intorno alla vecchia gestione della Popolare di Vicenza. Ieri una trentina di risparmiatori ed azionisti della banca, nel corso di una manifestazione di protesta, sono entrati in uno stabile commerciale, ristrutturato ma non utilizzato, a Valdobbiadene, nel trevigiano.



Lo hanno riferito i rappresentanti di alcune associazioni nate dopo la crisi collegata alla svalutazione delle azioni spiegando che per ieri mattina era in programma una manifestazione ma che la decisione di entrare nell'immobile sarebbe stata assunta autonomamente da una componente di associati.



"Dalle ceneri della Popolare di Vicenza e di Veneto Banca deve nascere una grande banca del Veneto - ha invece specificato Luca Zaia, presidente della Regione - potevamo anche aspettarci che prima o poi qualcuno puntasse ad un esproprio proletario, ma io dico sempre che occorre rispettare la legge e non mettersi nei guai perché poi va a finire male".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl